Motori24

Kawasaki Versys-X 300 model year 2017: arrivano tre versioni

MOTO

Kawasaki Versys-X 300 model year 2017: arrivano tre versioni

Presentata allo scorso Eicma di Milano, la piccola della famiglia Versys affianca le versioni già a listino (650, la prima, lanciata nel 2006, e la 1000) per allargare ulteriormente il pubblico di questo modello che ha nel nome la sua caratteristica di base: la versatilità. Tutte le Versys, infatti, offrono facilità di guida ma anche divertimento, grazie ai motori brillanti e alla ciclistica a punto, oltre a una sobrietà nei consumi (per la 300 la Casa giapponese dichiara un'autonomia di quasi 400 km col pieno di 17 litri). Kawasaki ha reso noti i prezzi delle Versys-X 300, che si fa in tre: alla base, già disponibile a circa 6mila euro, si aggiungeranno a maggio gli allestimenti Urban e Adventure, rispettivamente a circa 6.500 e 7.000 euro; tutti e due gli allestimenti montano paramani, cavalletto centrale e protezione serbatoio adesiva, mentre differiscono per le borse: bauletto da 30 litri per la Urban, valigie laterali da 17 litri ciascuna per l'Adventure.

Moto poliedrica. La Versys-X 300 è la classica moto tuttofare, adatta alla città e alle uscite in due (senza troppe velleità sportive: per quello c'è la 1000). Il nuovo telaio a tubi abbraccia il bicilindrico frontemarcia da 40 cv, già montato su Z300 e Ninja 300, rivisto per avere maggiore spinta ai regimi medio-bassi. Nuova è invece la frizione che riduce lo sforzo alla leva. Tradizionali le sospensioni, a lunga escursione - forcella con steli da 41 mm e monoammortizzatore - e i freni, due dischi a margherita (290 mm davanti e 220 dietro). La piccola Versys, infine, strizza l'occhio a chi inizia, che apprezzerà il manubrio largo, il peso contenuto e la sella bassa; i più esperti potranno divertirsi negli sterrati sfruttando la ruota anteriore da 19 pollici.

© Riproduzione riservata