Motori24

Mercedes Classe S si rinnova e fa il pieno di hi-tech

ammiraglie

Mercedes Classe S si rinnova e fa il pieno di hi-tech

L'evoluzione estetica della nuova Classe S è del tipo leggero: ad esempio i gruppi ottici sono stati ridisegnati e propongono nuove luci Led, ma sono i paraurti sia anteriori che posteriori a trasformare l'immagine della nuova ammiraglia Mercedes. Nell'abitacolo oltre a finiture più ricercate si trova una strumentazione con doppio display digitale integrata in un unico cristallo e gli inediti elementi per il volante, le bocchette di aerazione e l'interfaccia dell'infotainment. Ma la nuova Classe S compie un ulteriore passo avanti verso la guida quasi autonoma portando al debutto dispositivi ancora più efficienti e capaci di funzionare per più tempo oltre che in un range più ampio di condizioni d'uso.

A tal proposito la comunicazione Car-To-X tra veicoli o la lettura dei segnali stradali e i dati delle mappe Gps permettono di calibrare meglio tutti i dispositivi. Le funzioni dei vari sistemi sono mostrate a chi è alla guida attraverso o la strumentazione o tramite l'head-up display, tanto che in caso di malore del guidatore l'auto sarà in grado di spostarsi nella corsia di emergenza per poi arrestarsi e perfino chiamare i soccorsi, il tutto in modalità completamente automatica. Infine, è prevista l'introduzione del Remote parking assist per sistemare la vettura anche in spazi stretti e soprattutto tramite lo smartphone.

Per offrire un livello di confort ancora più elevato, la nuova Classe S offre nuove dotazioni che introducono funzionalità al debutto mondiale nel settore automotive. Il pacchetto Energizing, ad esempio, unisce diversi accessori, armonizzandone i settaggi e il funzionamento per poter offrire una personalizzazione sempre più avanzata dell'atmosfera a bordo: non a caso attraverso i programmi “freschezza”, “calore”, “vitalità”, “piacere”, “benessere” e “training”, tutti della durata di dieci minuti, verranno attivati la musica di sottofondo, il massaggio e la climatizzazione dei sedili, oltre alla profumazione dell'aria all'interno dell'abitacolo e anche l'illuminazione diffusa.

© Riproduzione riservata