Motori24

Porsche 911 GT3, la nostra prova in esclusiva della hypercar di Stoccarda

sportive

Porsche 911 GT3, la nostra prova in esclusiva della hypercar di Stoccarda

La Porsche 911 GT3 2017 alza per l'ennesima volta l'asticella del piacere di guida. Presentata all'ultima edizione del Salone di Ginevra e attesa nelle concessionarie italiane nel mese di maggio, la seconda generazione di GT3 basata sul modello 991 cambia sotto molti aspetti a partire dall'introduzione del cambio manuale a sei rapporti. Vero punto di forza dell'ultima serie di un modello nato nel lontano 1999, quando fu proposto per la prima volta sulla Porsche 996, è l'abbinamento tra le prestazioni di un'auto praticamente da corsa ad un livello di comfort più che soddisfacente. Per scoprire come va su strada e su pista siamo andati in Spagna sul tracciato di Guadix, dove insieme a Walter Röhrl abbiamo testato il lavoro fatto dagli ingegneri tedeschi.

Cosa cambia
Rispetto al modello commercializzato a partire dal 2013, la Porsche 911 GT3 2017 aumenta la cilindrata a 4 litri e la potenza raggiunge i 500 cavalli contro i 475 della serie precedente. Il sei cilindri aspirato derivato dalla GT3 Cup, con lubrificazione a carter secco, scarica sulle ruote posteriori 460 Nm di coppia massima e arriva a 9.000 giri, assicurando una velocità massima fino a 320 km/h con una accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3.4 secondi. Altra novità attesa dai puristi della guida “old-school” è il ritorno del cambio manuale a sei rapporti, soluzione che alza il tempo nello 0 a 100 km/h a 3,9 secondi ma regala soluzioni come la doppietta automatica in scalata e abbassa il peso della vettura di 17 chilogrammi rispetto ai modelli con cambio Pdk. Scorrendo il lungo elenco grande attenzione va all'aerodinamica, a partire dall'alettone posteriore più alto di circa 20 millimetri e al nuovo diffusore posteriore che contribuiscono a migliorare la deportanza ad alte velocità del 20% a tutto vantaggio della stabilità.

Porsche 911 GT3 2017, prova su strada e pista
La nostra prova su strada al volante della Porsche 911 GT3 2017 inizia su un modello dotato della trasmissione Pdk a sette rapporti, di serie su tutte le versioni. Appena saliti a bordo, complice la presenza del roll-bar posteriore e dei sedili completi a guscio, si capisce fin da subito il potenziale della coupé di Stoccarda. Su strada il sistema di ammortizzatori attivo Porsche Active Suspension Management (PASM) permette di combinare al meglio comfort e sportività. Grazie all'asse posteriore sterzante che aumenta l'agilità in curva e garantisce stabilità velocità elevate, la 911 GT3 ci sorprende chilometro dopo chilometro. Il motore 4.0 aspirato tira fino a 9.000 giri regalando un sound estremamente coinvolgente. Scesi dalla versione Pdk è il turno della GT3 con cambio manuale, dove apprezziamo la precisione degli innesti e la ridotta rapportatura. Sicuramente più impegnativa e meno adatta alla ricerca del tempo su pista, la Gt3 manuale è l'acquisto perfetto per chi non è riuscito ad entrare in possesso della 911 R. Passando alla guida su pista possiamo apprezzare l'ottimo lavoro fatto su telaio e sospensioni, nonostante un nubifragio che colpito la pista spagnola durante il nostro turno in pista. Per scoprire al 100% le doti della GT3 2017 lasciamo il volante a Walter Röhrl, pluricampione rally e ambasciatore Porsche, che nonostante gli pneumatici Michelin Super Cup 2 (estremamente efficaci sull'asciutto ma impegnativi sul bagnato) e una pista invasa dall'acqua ci mostra fino a dove può arrivare la coupé tedesca. Provata nella versione con cambio manuale e differenziale posteriore meccanico, la GT3 guidata dal campione tedesco è un'auto da corsa omologata per l'uso stradale come dimostra il rapporto peso potenza di 2,86 kg/CV.

Nuova Porsche 911 GT3, prezzi da 157.500 euro
Quanto costa la nuova Porsche 911 GT3 2017? Il listino della supersportiva tedesca parte da 157.580 euro, a cui si può aggiungere un lungo elenco di accessori. Tra gli optional troviamo l'impianto frenante carboceramico proposto a poco meno di 9.500 euro, il pacchetto Sport Crono a 500, i sedili completi a guscio montati sulle vetture in prova a 4800 euro e la telecamera posteriore (molto utile visto la presenza del maxi alettone) a 670 euro.

© Riproduzione riservata