Motori24

Una spagnola che ama tutti gli smartphone

Auto

Una spagnola che ama tutti gli smartphone

La connessione con l’esterno e l’interazione uomo-macchina sono esperienze che si possono fare facilmente a bordo della nuova Ibiza, a patto di scegliere le versioni Xcellence e Fr e optando per l’Audio Pack (600 euro). La connettività e la digitalizzazione dei servizi di bordo sono fattori che la casa spagnola ha tenuto in grande considerazione, e terrà sempre più in futuro, visto che Seat punta a un ruolo di primo piano nel settore delle vetture connesse, per sviluppare nuove forme di mobilità.

La nuova Ibiza, quando è equipaggiata con il sistema d’infotainment, è connessa al 100%, grazie alla compatibilità con Android Auto, Apple CarPlay e MirrorLink, ai quali tutti gli smartphone si collegano rapidamente, al pari di quanto capita con il Bluetooth. È, quindi, semplice consultare le loro applicazioni. L’istintività con cui si possono eseguire queste operazioni è avvantaggiata anche dalla ricchezza del menù del sistema multimedia, oltre che dalla grafica chiara e accattivante del display touch da 8” a colori, che è piazzato sulla console centrale in posizione ben visibile e che in alcune funzionalità può essere utilizzato con un tablet. Il sistema integra, purtroppo a pagamento anche un sistema di navigazione con grafica 3D.

La nuova Ibiza, sempre sulle versioni Xcellence e Fr, può adottare anche il Connectivity Box, che offre il sistema di ricarica senza fili per gli smartphone compatibili (come Samsung S6, S7 e S8, mentre Apple non ha ancora introdotto questa feature).

© Riproduzione riservata