Motori24

Dossier Seat Arona, debutta il nuovo Suv compatto

    Dossier | N. 17 articoliMotori / Speciale Suv, tutte le novità in arrivo marca per marca

    Seat Arona, debutta il nuovo Suv compatto

    Nell'attesa di essere presentata a settembre al Salone di Francoforte, la nuova Seat Arona ha scelto Barcellona per mostrarsi nella veste definitiva. Primo Suv di segmento B prodotto dal marchio spagnolo, l'Arona nasce sulla piattaforma modulare MQB A0 condivisa con le nuove Seat Ibiza e Volkswagen Polo. Esteticamente troviamo tante somiglianze con la Seat Ateca, a partire dal frontale dove non mancano gruppi ottici Full Led. Anche nelle fiancate e nella zona posteriore risalta lo stile già visto – e apprezzato dalla clientela – del Suv più grande a marchio Seat. Ampia la possibilità di personalizzazioni, con 68 combinazioni cromatiche disponibili, mentre per quanto riguarda le motorizzazioni arriverà anche la versione a gas.

    Seat Arona, dimensioni
    Le dimensioni della Seat Arona confermano la sua appartenenza al segmento dei Suv-B, grazie ad una lunghezza contenuta in meno di 4.15 metri. Dalle prime immagini il comfort a bordo sembra più che sufficiente per la tipologia di veicolo, merito della grande modularità offerta dalla piattaforma che assicura maggiore spazio rispetto alla nuova Ibiza. Passando alla capacità del bagaglio dell'Arona troviamo un volume di 400 litri viaggiando in modalità cinque posti.

    Connettività e sicurezza
    Sul fronte della connettività non mancheranno Apple Car Play, Android Auto e Mirror Link, gestibili tramite lo schermo touchsreen (a seconda degli allestimenti tra Reference, Style, FR & Xcellence) da 8 pollici posizionato a centro plancia. Per quanto riguarda la sicurezza e i sistemi di assistenza alla guida, la lista comprende un lungo elenco di dotazioni tra cui il cruise control adattivo, Front Assist, assistente alle partenze in salita, Park Assist, controllo angolo cieco e rilevamento della stanchezza.

    Nuova Seat Arona, motorizzazioni
    Le motorizzazioni della novità Seat saranno tutte ad iniezione diretta, turbocompresse abbinate alla trazione anteriore. Partendo dalle unità a benzina, nell'attesa di conoscere la gamma italiana definitiva, si potrà scegliere tra il 1.0 3 cilindri da 95 cavalli o da 115 cavalli, quest'ultimo anche con cambio Dsg e atteso in una fase successiva al lancio. Al vertice delle unità a benzina il nuovo Tsi a quattro cilindri da 150 Cv. Passando ai diesel si potrà scegliere tra il 1.6 da 95 Cv (anche DSG) o da 115 cavalli. Nel 2018 arriverà il 1.0 Tsi da 90 cavalli con alimentazione bifuel benzina/gas. Per quanto riguarda il listino il prezzo di partenza sarà vicino ai 16.000 euro.

    © Riproduzione riservata