Motori24

La Ds3 Cabriolet si rifà il make-up

Auto

La Ds3 Cabriolet si rifà il make-up

Di rivisto c’è solo il frontale, ma a bordo cambia con nuove proposte di personalizzazione e ha sempre più funzioni, dalla connettività all’assistenza alla guida: sono questi gli ingredienti della rinnovata Ds 3 Cabriolet, vettura versatile, dal design retrò ed equipaggiata con le più recenti tecnologie del brand premium del gruppo Psa, dal cambio automatico offerto sia per il 3 cilindri di 1.200 cc da 110 cv, sia per la versione turbo da 130 cv. Senza dimenticare la Performance con il 1.600 cc da ben 208 cavalli.

L’abbiamo provata nell’insolito “tandem” con l’illustre antenata, la Citroën Ds 21 Cabriolet. Una scelta suggestiva, ma utile per cercare di creare un legame tra passato e presente: entrambe le vetture (la prima era straordinaria) sono, infatti, cresciute nel solco di una tradizione francese da sempre improntata allo stile, all’eleganza e alla modernità. Tanto che la prima cabrio, presentata nel lontano 1955 al Salone di Parigi, per i tempi era talmente futuristica da essere soprannominata “astronave”.

Prima Ds, invece, ad adottare la firma luminosa Led Vision, la Ds3 Cabrio ha saputo abbinare l’innovazione con il concetto di “bello”.

Diverse le sensazioni alla guida delle due Ds. Se la Cabrio di oggi offre prestazioni paragonabili alla versione “chiusa” anche con la capote aperta del tutto, la Citroën Ds del ’55 va apprezzata in particolare nella guida “aperta”. Piccolo approfondimento sulla capote della Ds3 Cabrio: il tetto scorrevole è a tre strati di tela intessuta a tre fili e 180 parti in movimento. Si apre in circa 16 secondi e dunque non è un “fulmine”; in compenso, però, può essere azionato fino a 120 kmh sia in apertura che in chiusura.

Buone le novità relativamente all’impianto hi-tech di bordo, dato che con la funzione Mirror Screen non serve più scegliere tra sistema iOS o Android: la Ds3 Cabrio propone, infatti, la soluzione rappresentata da Apple CarPlay e MirrorLink, adatta anche per i telefoni con sistema operativo Android.

Infine i prezzi: l’offerta della nuova Ds 3 Cabrio prevede listini compresi fra una base di 23mila euro fino al top di gamma a 54mila euro.

© Riproduzione riservata