Motori24

Dossier Tutte le novità del mercato auto d’autunno

Dossier | N. 28 articoliFrancoforte 2017, tutte le novità marca per marca

Tutte le novità del mercato auto d’autunno

L’autunno “caldo” dell’auto si porta al seguito un pacchetto di novità particolarmente nutrito. Protagonisti, come ormai succede da qualche anno, i modelli suv crossover, declinati in tutte le “taglie”, dalle compatte, le più gettonate, alle maxi, in particolare nelle varianti più prestazionali.

Tre sono le novità che di sicuro non passeranno inosservate: la rinnovata Bmw X3, la Opel Grandland X e la Jaguar E-Pace. Nel primo caso si tratta di un suv completamente rinnovato nel design e nei contenuti, adottando la piattaforma modulare di nuova generazione.

La nuova Bmw X3 sarà in vendita a partire da 49.900 euro, listino relativo alla xDrive20d in allestimento base, e si potrà inizialmente scegliere nelle varianti solo a trazione integrale con il cambio automatico a 8 marce, abbinate a quattro motorizzazioni: il 2.000 cc diesel da 190 cv quattro cilindri, il sei cilindri 3.000 cc da 249 e 265 cv e la sportiva M40i con il 6 cilindri 3.000 TwinPower Turbo a benzina da 360 cv. Eccetto quest’ultima, che offrirà un livello di dotazione specifico, tutte le X3 a gasolio saranno disponibili con una scelta tra le versioni base e gli allestimenti Businnes Advantage, Xline, Luxury e Msport. La gamma, tuttavia, è destinata ad allargarsi con il lancio delle 20i e 30i, mentre nei prossimi anni assisteremo all’introduzione delle versioni più ecologiche della plug-in hybrid e soprattutto dell’elettrica pura.

Veniamo alla terza variante con la X del brand Opel: lunga 4,48 metri e con il bagagliaio che ha una capacità da 514 fino a 1.652 litri, la Grandland X è disponibile solo a due ruote motrici, quelle anteriori, ma potrà essere equipaggiata con il Grip Control, che offre cinque diverse modalità di guida per garantire la migliore aderenza sia su fondi bagnati, innevati, fangosi o sabbiosi. L’abitacolo è spazioso e vivibile anche per cinque occupanti e i sedili sono comodi ed ergonomici, un vero e proprio fiore all’occhiello di Opel, visto che aumentano di molto il comfort a bordo. Di alto livello anche la connettività, che prevede, oltre al sistema OnStar di serie su tutte le versioni, anche la compatibilità con i protocolli Apple CarPlay e Android Auto: prevista la ricarica per smartphone e un sistema radio con 8 speaker e il subwoofer. E poi luci diurne a Led anteriori e posteriori, telecamera per le manovre a 360 gradi e apertura elettrica del bagagliaio.

Il brand Jaguar raddoppia l’offerta di suv: dopo l’F-Pace, ecco un modello più compatto, la E-Pace. Le qualità principali dell’ultimo arrivato sono l’indiscusso prestigio del marchio, la personalità grintosa e l’elevato livello tecnologico espresso sia nella progettazione che negli equipaggiamenti, che propongono numerose innovazioni elettroniche come le sospensioni a controllo elettronico, il cruscotto digitale, le assistenze alla guida “semiautonoma”, la proiezione delle informazioni sul parabrezza e i più aggiornati sistemi di connessione in rete. I motori sono tutti a quattro cilindri con tre livelli di potenza per il diesel, 150, 180 e 240 cv, e due per il benzina, 250 e 300 cv, cambio automatico a 9 rapporti e trazione integrale a gestione elettronica. Per chi si accontenta ci sarà anche una versione d’attacco a trazione solo anteriore, che ha il compito di aprire il listino con la classica formula “a partire da” che è accompagnata da un prezzo di 34.950 euro, quasi 10mila euro in meno della F-Pace.

Ai tre best sellers si aggiungeranno due altri suv in arrivo: i “gemelli” diversi del gruppo coreano Hyundai e Kia, che debuttano fra i suv compatti con due proposte, la Hyundai Kona e la Kia Stonic. A cambiare è lo stile, che resta per entrambi fra le principali motivazioni d’acquisto, ed è più suv la Kona, che non a caso offre anche la trazione integrale, ma è più glamour la Stonic, che opta per la sola trazione anteriore. Per entrambi i prezzi saranno abbordabili.

La prima proposta fuori dal coro è, invece, quella di Audi: si tratta della rinnovata ammiraglia A8. Oltre che la massima espressione tecnologica del brand dei “quattro anelli”, la nuova generazione della A8 rappresenta un concreto passo in avanti verso il traguardo della guida completamente automatizzata con il debutto di diverse tecnologie per l’assistenza alla guida di livello 3. La nuova Audi A8, inoltre, è di fatto una trasposizione su quattro ruote del concetto di “intelligenza artificiale”, diventato anche un brand “Audi AI” (dall’inglese “Artificial Intelligence”).

Queste novità e altre ancora saranno svelate alla Iaa 2017, il Salone dell’auto di Francoforte, in programma dal 12 al 24 settembre, la più importante rassegna a livello europeo in programma in autunno. Ecco quelle già annunciate. Bmw svela a Francoforte sia la super M5 che la nuova Serie 6 GT, ma anche la i8 Roadster, mentre Hyundai fa debuttare, oltre alla Kona, le due varianti della “famiglia” i30: la N, ovvero la versione più sportiva, e la Fastback, la berlina-coupé. Jaguar, invece, proporrà il “model year” 2018 dell’ammiraglia XJ. Mercedes è pronta a stupire con la Amg Projet One Hypercar, una vera F1 stradale da oltre 2 milioni di euro e 1.000 cv di potenza. Infine, Volkswagen farà debuttare, oltre alla ristilizzata e più hi-tech Polo, anche un intrigante “suvvino”, il T-Roc, che sarà affiancato dal “gemello” marchiato Seat, l’Arona. Come dire, che sono sempre e solo suv-crossover.

© Riproduzione riservata