Motori24

Più appetibile Magneti Marelli con la guida autonoma

Mercato e industria

Più appetibile Magneti Marelli con la guida autonoma

Ancora non si sa se (e per quanto tempo) Magneti Marelli resterà nel gruppo Fca ma intanto prepara il campo per sviluppare sistemi innovativi di guida fortemente assistita e autonoma. Magneti Marelli infatti è entrata nel capitale della canadese LeddarTech, specialista di primo piano nella tecnologia di rilevamento LiDar (Light Detection And Ranging) che sfrutta sensori, laser , telecamere e radar. Sono gli occhi digitali delle macchine che guidano in autonomia, a vari livelli di abilità cibernetica, quelli che la Sae, la Society of Automotive Engineers, ha categorizzato in cinque livelli . L’obiettivo di Magneti Marelli e integrare i sistemi LiDar all’interno dei fari delle vetture per creare una soluzione compatta per il rilevamento e determinazione della posizione. Fca il mese scorso ha siglato un patto con Bmw per entrare nel consorzio per la guida autonoma costituito da Bmw e Intel (con la controllata MobilyEye) allo scopo di sviluppare sistemi e democratizzare la tecnologia. Con questa mossa Magneti Marelli entra in un mercato che sarà strategico perchè se la rivoluzione dell’auto intelligente passa dai fornitori di componenti. Ma non solo con un portafoglio di tecnologie e soluzioni per l’autonomous driving Magneti Marelli diventa anche più interessante per un compratore, magari un’azienda hi-tech come quella Samsung con la quale aveva flirtato ma poi i coreani scelsero (per 8 miliardi) l’americana Harman. (M.Cia.)

© Riproduzione riservata