Motori24

Ecco come si diventa veri stuntmen

FORD GO FASTER

Ecco come si diventa veri stuntmen

Londra. Diventare uno stuntman è il sogno di ogni appassionato di auto potenti, guida spericolata e inseguimenti a tutta velocità. Se a tutto questo ci si aggiunge la voglia di far parte di una vera e propria produzione hollywoodiana, la soluzione a questo desiderio di chiama Go Faster. L'esperienza realizzata da Ford darà la possibilità ai partecipanti di interpretare Wheels, il protagonista del film Go Faster. A bordo di una Focus RS, la sportiva dell'Ovale Blu, l'interprete eseguirà manovre incredibili per seminare una Ford Mustang. Ai momenti al volante verranno abbinate anche alcune scene recitate, che andranno a comporre il trailer del film Go Faster, pellicola che racconta di un pilota tornato dal carcere per vendicare un vecchio torto subito da alcuni compagni di banda. Go Faster si svolgerà a Londra da venerdì 13 a domenica 22 ottobre e ai partecipanti verrà inviato un canovaccio completo, per prepararsi prima di andare in scena ed essere il protagonista di un'intera giornata all'insegna dell'adrenalina e del divertimento.

Stunt per un giorno
Appena arrivati sul set di Go Faster, abbiamo trovato tutti gli ingredienti per una giornata ad alto tasso di adrenalina, ovvero una flotta di Ford Focus RS, Mustang 5.0, stunt professionisti e un grande piazzale a disposizione. Obiettivo della giornata realizzare il trailer del film, a partire dalle foto per la locandina, da alcune scene in studio fino alla guida vera e propria. Dopo la parte davanti a telecamere e macchine fotografiche, seguiti dal regista e dagli attori del film, si passa finalmente alla parte guidata. La nostra esperienza inizia al volante della Ford Mustang 5.0, con la quale dovremmo percorrere nel minor tempo possibile uno slalom e realizzare due 360 gradi a ruote fumanti. La pony car americana non è a suo agio tra gli stretti birilli ma per dare spettacolo è l'ideale. Grazie ai XXX cavalli scaricati sull'asse posteriore riusciamo ad alzare immediatamente una nube di fumo, mettendo la resistenza degli pneumatici posteriori a dura prova.

Drifting davanti alle telecamere
Scesi dalla Mustang è arrivato il turno della Ford Focus RS, sportiva dell'Ovale Blu da 350 cavalli dotata dell'opzione Drift Mode e mezzo ideale per divertirsi in un piazzale. La prova consiste nel girare attorno ad una telecamera, ovviamente sgommando il più possibile e sfiorando la struttura. Nonostante la trazione anteriore basta impostare il Drift Mode e la Focus RS diventa il mezzo ideale per “driftare”. Superata qualche difficoltà data dalla guida a destra (e dal relativo cambio manuale a sinistra), non vorremmo più scendere e ci divertiamo a passare sempre più vicino alla telecamera mentre le ruote posteriori non smettono di fumare.

Retromarcia a tutta velocità
Avete presente quando nei film d'azione un'auto scappa in retromarcia a tutta velocità e con un colpo di sterzo si raddrizza? Ecco, questa è la terza prova organizzata da Go Faster. Sempre al volante della Focus ci viene illustrato come realizzare la manovra, senza scomporre eccessivamente la vettura e ripartire il prima possibile. Il trucco per sembrare degli stunt professionisti? Sterzare rapidamente il volante e poi raddrizzarlo con solo due movimenti, il tutto ricordandosi di inserire la prima appena il muso punta nella direzione giusta.

Parcheggio con freno a mano
Come terza e ultima prova ci attende un parcheggio con freno a mano al centimetro. La protagonista è sempre la focus e anche in questo caso la procedura viene prima illustrata dagli stunt professionisti. In teoria non sembra niente di complicato: prima si accelera, poi si sterza di 180° gradi e dopo si tira il freno a mano in maniera decisa. La pratica invece richiede una paio di prove aggiuntive per parcheggiare la nostra Focus tra i coni.

Ciak, si gira
Terminati gli esercizi si passa all'azione, ovviamente in termini cinematografici. Dopo il ciak del registra dovremmo realizzare la retromarcia a tutta velocità, driftare attorno alla telecamera e concludere la scena parcheggiando utilizzando il freno a mano. Con addosso lo stesso abbigliamento del protagonista del film, bomber grigio e guanti in pelle d'ordinanza, aspettiamo l'ok per partire. Seguiti dalle telecamere rifacciamo le scene provate, sentendoci attori per un giorno. Peccato la mancanza dell'inseguimento con la Mustang alle spalle o aver messo la Focus su due ruote come nella locandina del film; per quello lasciamo il volante ai veri stunt di Go Faster.

© Riproduzione riservata