Motori24

Gruppo Bmw verso un 2017 positivo a livello finanziario

Mercato e industria

Gruppo Bmw verso un 2017 positivo a livello finanziario

Il Gruppo Bmw è sulla strada giusta per soddisfare gli obiettivi finanziari di crescita nell'intero esercizio 2017, alla luce dell'ottimo bilancio relativo ai primi nove mesi e al terzo trimestre. Il colosso bavarese, come sottolineato dall'amministratore delegato Harald Krüger, sta massicciamente investendo in nuove tecnologie che gli consentiranno di sviluppare le quattro aree focus per la mobilità del futuro: Autonomous, Connected, Electrified and Services/Shared. Nell’ambito della Strategy Number One Next, Bmw ha confermato in particolare l'offensiva nel settore delle vetture a batteria che prevede il lancio di 25 modelli elettrificati entro il 2025.

Ma veniamo ai conti che nel terzo trimestre hanno visto Bmw aumentare i ricavi dello 0,3% a 23,404 miliardi di euro, a fronte di un leggero calo sia per l'utile netto (1,789 miliardi) che per i profitti operativi (2,304 miliardi). Buono il trend vendite a livello globale con un totale di 590.415 esemplari (+1,2%), di cui 499.467 Bmw, 90.180 Mini e 768 Rolls-Royce. Migliore l'andamento nei primi nove mesi con fatturato in crescita del 5% a 72,671 miliardi di Euro, utile netto in aumento del 13,7% a 6,152 miliardi e profitti operativi attestatisi a 7,879 miliardi, il 4,2% in più. Da inizio anno, il Gruppo di Monaco ha immatricola to nel mondo 1. 811 .234 u nità (+3,7%), di cui 1.537.497 Bmw, 271.394 Mini e 2.343 Rolls-Royce. La Casa conta di chiudere il 2017 con un margine Ebit per la divisione Automotive compreso nel range previsto tra l'8% e il 10%. Nel corso della conferenza sul bilancio, il Gruppo ha confermato che la prima elettrica pura targata MINI sarà prodotta nella fabbrica britannica di Oxford e ha anche confermato trattative preliminari con Great Wall per la produzione delle Mini in Cina.

© Riproduzione riservata