Motori24

Motor Show 2017: cosa vedere e cosa fare a Bologna

  • Abbonati
  • Accedi
GRANDI EVENTI

Motor Show 2017: cosa vedere e cosa fare a Bologna

La passione per i motori torna a Bologna. Dal 2 al 10 dicembre andrà in scena la 42° edizione del Motor Show, storica manifestazione dedicata agli appassionati a due e quattro ruote. Dopo un paio di edizioni sfortunate, dallo scorso anno la kermesse bolognese sembra aver trovato una nuova vita e l'edizione 2017 punta a migliorare i risultati ottenuti nel 2016. Per riuscirsi, oltre ad aver portato il numero degli espositori da 200 a 370, metterà a disposizione dei visitatori nei nove giorni di manifestazione un lungo elenco di attività tra esibizioni in pista, spettacoli e test drive a partire dal ritorno della Scuderia Ferrari all'interno dell'Area 48 Motul Arena.

Motor show 2017, case automobilistiche
La lista delle case automobilistiche presenti all'edizione 2017 si è allungata rispetto allo scorso anno. I brand automotive che hanno scelto di esserci quest'anno sono Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Jeep, Abarth, Mopar, Peugeot, Citroen, Ds, Hyundai, Kia, Volvo, Honda, Tesla, Suzuki, Ferrari, Lamborghini, Militem, Cadillac, Corvette, Chevrolet, Bentley, McLaren e Maserati. Tra gli assenti troviamo costruttori come il Bmw, Mercedes, Bmw, Nissan, Renault e il Gruppo Volkswagen.

Test drive e moto
Per gli amanti della guida in fuoristrada nell'area test 4X4 si potranno guidare le novità firmate SsangYong, Toyota e Mitsubishi presenti nell'area test drive 4x4, mentre Ford sarà a Bologna con i raduni di Mustang e Focus RS. Per gli amanti delle due ruote non mancheranno Harley Davidson, Suzuki, Honda, Quadro, Red Moto, Gruppo Buscaroli con Triumph e BMW, oltre alla Ducati MotoGp di Dovizioso, la Suzuki di Iannone. L'Area 48 Motul Arena, come da tradizione, ospiterà un lungo elenco di attività tra cui gare di velocità, giri veloci, rally, spettacoli di stuntman, drifting, motocross, quad e test drive.

Memorial Bettega 2017
Sabato 9 e domenica 10 dicembre l'appuntamento per gli appassionati di rally sarà all'Area 48 Motul Arena, dove andrà in scena la 30° edizione del Memorial Bettega. Appuntamento storico che ha portato tra le curve del tracciato bolognese piloti di fama mondiale, quest'anno vedrà la presenza anche del campione Giandomenico Basso al volante di una Hyundai i20 WRC.

Auto d’epoca
Con “Passione Classica Racing” le protagoniste al Motor Show 2017 saranno la storia e la tradizione motoristica, grazie ad un percorso espositivo realizzato in collaborazione con i più importanti musei e collezioni. Parteciperanno a questo progetto i Musei Ferrari, il museo Nazionale dell'Automobile di Torino, ACI Storico e ASI. Ci sarà anche “Passione Classica Mercato”, l'area dedicata alla compravendita di auto, moto e ricambi d'epoca. Le automobili storiche scenderanno in pista con le Formula 1, la Scuderia del Portello e l'11° Historic Challenge Scuderia Bologna Corse. Dall'8 al 10 dicembre invece nel padiglione 19 si terrà la Passione Classica Mercato riservata a auto, moto e ricambi d'epoca.

Spazio ai giovani
Al padiglione 16 si terrà un “Open Innovation Hub” dove, grazie alla collaborazione di Octo Telematics, gli studenti avranno la possibilità di mostrare alla stampa i loro prototipi in azione. Tra i protagonisti Brembo, Bosch, Continental, Magneti Marelli, Texa e Autolive, che hanno ideato per questa edizione un laboratorio sperimentale dove i giovani parteciperanno ad alcune sfide creative con i digital lab e un grande Hackaton organizzato dal PoliHub del Politecnico di Milano. Al padiglione 32 sabato 2 dicembre si terrà invece il 2° Grand Prix dei giovani autoriparatori, dove gli studenti del Programma GM-Edu si confronteranno in sfide teoriche e pratiche e verrà affrontato il tema dell'alternanza scuola-lavoro.

Torna l’aftermarket
L'edizione 2017 del Motor Show di Bologna vedrà il ritorno dell'area dedicata all'Automotive Aftermarket. Tra le corsie del padiglione 32 si potranno scoprire le novità del settore grazie al lungo elenco di aziende presenti, network di officine e partecipare ai tanti workshop tematici gratuiti con prove di manualità rivolti agli esperti dell'autoriparazione e agli automobilisti. Tra le attività in programma la seconda edizione del Grand Prix dei Network e degli Autoriparatori, dove oltre 80 officine si sfideranno domenica 3 dicembre in prove di carattere meccanico, elettrico e di pre-revisione.

© Riproduzione riservata