Motori24

Porsche, 2017 record in Italia e Cayenne ibrido in arrivo

  • Abbonati
  • Accedi
BILANCI

Porsche, 2017 record in Italia e Cayenne ibrido in arrivo

Con ben 5.534 vetture consegnate nel 2017, Porsche ha chiuso l'anno ottenendo il miglior risultato mai raggiunto in Italia. Cresciuta del 7% dal 2016 e dell'80% rispetto al terribile 2013, la filiale italiana del marchio di Zuffenhausen è pronta a replicare il successo anche nell'anno appena iniziato grazie ad una lunga serie di novità. Nel dettaglio il record di vendite, dove non troviamo modelli a km0, vede come protagonista la Macan con 2.640 modelli seguita dalla 911 consegnate a 938 clienti. Ottimo risultato anche per Panamera in versione standard e Sport Turismo, arrivate complessivamente a 551 esemplari con il 35% delle vendite abbinate ad una motorizzazione ibrida plug-in.

Nuova Porsche Cayenne ibrida plug-in
Tra i modelli più attesi nel 2018 spicca la nuova Porsche Cayenne in versione ibrida plug-in. Sotto il cofano della terza generazione del suv tedesco troveremo molto probabilmente lo stesso abbinamento già visto sulla Panamera, ovvero l'unità sei cilindri benzina da 330 cavalli abbinata al motore elettrico da 136 cv per un totale di 462 cavalli e 700 Nm scaricati sulle quattro ruote motrici. Non mancherà anche l'arrivo della Cayenne diesel, in aggiunta alle versioni benzina già presenti a listino.

Porsche Flex Drive
Sognate di acquistare una Porsche 911 ma vostra moglie vi continua a ripetere che è troppo piccola per andare in montagna con i figli e il cane? La soluzione si chiama Porsche Flex Drive e si traduce in due vetture a noleggio in un unico contratto. Disponibile per ora nei centri Porsche di Bologna, Mantova e Modena, il programma di noleggio flessibile permette di abbinare a Cayenne, Panamera o Macan una due porte come 911 o 718 in uso esclusivo e non in contemporanea. La formula all-inclusive proposta integra tutti i servizi accessori come assicurazione, manutenzione, cambio pneumatici e comodità come la custodia dell'auto non utilizzata presso la concessionaria. Nell'attesa di conoscere il listino definitivo, abbinando la nuova Cayenne a una 911 Carrera S si avrà un costo indicativo mensile per 12 mesi di 5.411 euro iva compresa.

Porsche Studio a Milano
Entrare in possesso di una vettura come una Porsche va oltre il tradizionale acquisto. Per questo motivo, dopo le esperienze di Guangzhou in Cina, Beirut in Libano, e Sylt in Germania, il costruttore tedesco ha scelto l'Italia per l'inaugurazione del nuovo Porsche Studio. Pronto ad essere inaugurato il prossimo aprile in via della Spiga a Milano, attuale sede del negozio Porsche Design, ridefinisce i concetti della classica concessionaria grazie ad un nuovo format espositivo dove attraverso supporti tecnologici si potrà arrivare alla configurazione e ordine della vettura desiderata.

L'importanza delle concessionarie
Se con Porsche Studio aumentano gli strumenti per far conoscere il marchio, gran parte del successo commerciale ottenuto nel 2017 va attribuito al lavoro svolto insieme alle concessionarie ufficiali presenti sul territorio. Questa proficua collaborazione ha permesso a Porsche Italia di vincere il DealerStat 2017, il premio attribuito alla casa automobilistica più amata dai propri concessionari. Altra novità, sul fronte dealer arriva dal reparto Classic, con oltre 52.000 pezzi originali disponibili a catalogo e circa 300 nuovi versioni dei componenti all'anno passando dalla carrozzeria fino agli interni.

Porsche Festival 2018
Dopo il successo dell'edizione 2017 sul circuito del Mugello, l'appuntamento per il Porsche Festival 2018 sarà dal 5 al 7 ottobre a Imola. Il tracciato romagnolo ospiterà anche l'ultima tappa del Porsche Carrera Cup Italia 2018 dove debutterà la nuova 911 GT3 Cup. Il trofeo monomarca vedrà al via 20 piloti iscritti ,che si sfideranno anche nella tappa francese a maggio sul circuito di Le Castellet.

Mission E, l'anti Tesla dal 2019
Il futuro di Porsche sarà anche elettrico, come confermato dall'arrivo della Mission E. Attesa nel 2019, per la nascita della nuova sportiva a zero emissioni è in fase di costruzione un nuovo stabilimento dedicato a Zuffenhausen. Oltre alle prestazioni grande attenzione verrà data alla ricarica, con l'arrivo di colonnine da 150 e 320 kW nelle concessionarie Porsche in grado di assicurare fino a un'autonomia di 400 km con 15 minuti di carica. Per garantire la diffusione delle stazioni di ricarica per vetture elettriche Porsche è all'interno di Ionity, la rete paneuropea che porterà alla nascita di 400 stazioni di carica veloce entro il 2020. Dal 2019 invece vedremo una monoposto Porsche impegnata nel campionato di Formula E, a sottolineare l'attenzione verso una mobilità a zero emissioni ma ad alte prestazioni.

© Riproduzione riservata