Motori24

Motor Bike Expo 2018, cosa sapere e cosa vedere alla fiera delle special

  • Abbonati
  • Accedi
GRANDI EVENTI

Motor Bike Expo 2018, cosa sapere e cosa vedere alla fiera delle special

La decima edizione della fiera invernale delle due ruote aprirà i battenti giovedì 18 gennaio a Veronafiere e, per la prima volta, durerà quattro giorni, fino a domenica 21 gennaio. Il programma è molto denso: i 79mila metri quadrati suddivisi in aree tematiche ospiteranno le novità 2018 delle Case costruttrici, gare dedicate al mondo custom, workshop, esibizioni di stuntman e moltissime special.

OTTO PADIGLIONI. L’area espositiva è suddivisa in sette padiglioni espositivi più uno utilizzato come paddock (il numero 9). I padiglioni 1, 2 e 3 (circa 20mila metri quadrati) sono dedicati al custom che è da sempre al centro dell’attenzione al Motor Bike Expo: qui si possono trovare le realizzazioni dei principali customizer italiani (e non solo) con numerosi contest; e poi tanto abbigliamento e parti speciali. Il numero 4 ospita le cafè racer, le moto personalizzate alla moda degli anni 70, mentre il 5 e il 6 sono dedicati alle moto sportive e racing; il 7 è per le touring e le off road. Mentre il padiglione 9 è dedicato al paddok, nelle aree esterne si svolgeranno i test gratuiti su strada e si esibiranno gli stunman. Numerose le case presenti in forma ufficiale, per esporre le novità 2018: Aprilia, Benelli, Bmw, Kawasaki, Ktm, Honda, Harley-Davidson, Indian Motorcycle, Moto Guzzi, Suzuki, Triump e Yamaha porteranno i nuovi modelli esposti allo scorso Eicma. Assente, invece, Ducati.

SPECIAL AD HOC. Accanto alle realizzazioni degli specialisti (davvero numerosi), anche le Case ufficiali hanno voluto dare il proprio contributo alla festa delle custom. Per esempio, Kawasaki espone la splendida Vulcan "70" di Mr. Martini, una special prodotta in serie limitata su base Vulcan S, e la KX450F Magnet by Alvaro Dal Farra, una special completamente in carbonio proveniente dal mondo del freestyle motocross arriva la Kawasaki. Honda invece organizza un concorso per individuare il miglior customizzatore delle moto della Casa dell’Ala, cui andrà l’HondaAward e un X-Adv da customizzare. Suzuki espone la GSX-S750 Zero, opera di Officine GP Design, con carena in alluminio e grafiche azzurre e blu, a riprendere gli stilemi della GSX750 del 1985 e delle GSX-R plurivittoriose nell’Endurance. Bmw ha uno spazio dedicato alle special con quattro modelli: la G 310 T- IED Design edition (realizzata dagli studenti di Product Design dello Ied Milano), la R nineT Scrambler “Hera” (sviluppata dall’atelier milanese South Garage), la R nineT Scrambler “Karl Maier” (versione flat track portata in gara all’ultimo Wheels & Waves di Biarritz dalla leggenda dello speedway Karl Maier), e la R nineT Urban G/S “Lac Rose Style” (che richiama esplicitamente il fascino della Paris-Dakar e i successi delle prime G/S). Infine, Harley-Davidson ospita la tappa italiana della Battle of the Kings 2018, il più grande concorso europeo di customizzazione promosso da H-D per i propri concessionari, con ben 44 special: il pubblico potrà votarle dal 15 gennaio al 18 febbraio sul sito online dedicato.

ORARI E BIGLIETTI. La fiera scaligera aprirà le porte alle ore 9 e chiuderà alle ore 19. I biglietti, acquistabili all’ingresso della fiera o su ticketone.it, sono validi per un solo ingresso dal 18 al 21 gennaio: l’intero costa 18 euro, mentre il ridotto – per i tesserati Fmi e i bambini da 6 a 10 anni – costa 15 euro. L’ingresso è gratuito per i bambini sotto i 5 anni.

© Riproduzione riservata