Motori24

Tesla, il pianeta rosso di Elon Musk: perdite per 675 milioni di dollari

bilanci

Tesla, il pianeta rosso di Elon Musk: perdite per 675 milioni di dollari

(Reuters)
(Reuters)

Elon Musk torna sulla terra per affrontare i problemi della sua Tesla dopo il successo del lancio del Falcon Heavy verso Marte con a bordo un esemplare della Roadster.

I conti della Casa californiana relativi al quarto trimestre e all'intero esercizio 2017 sono infatti in rosso con perdita trimestrale di 675 milioni di dollari e passivo annuale di 1,96 miliardi di dollari rispetto al rosso di 674,9 milioni del bilancio precedente.

Meglio sul fronte dei ricavi con crescita da 2,3 a 3,3 miliardi di dollari da ottobre a dicembre e aumento da 7 a 11,76 miliardi nel 2017 (vendite globali a quasi 103 mila unità).

I risultati sono stati comunque migliori delle previsioni degli analisti con conseguente impennata in Borsa. L'attenzione del mercato è sempre sulla nuova Model 3, berlina fondamentale per trasformare Tesla in un produttore di maggiori volumi ma sempre premium.

Lanciata lo scorso luglio, la vettura da 35 mila dollari (50 mila in realtà) è stata immatricolata in appena 1.550 esemplari per alcuni problemi nella fabbrica di Fremont e in quella batterie di Reno, Nevada.

Tesla ha in ogni caso confermato l'obiettivo per giugno di assemblare 5.000 unità la settimana e ha ribadito che la Model 3 è già stata prenotata da circa mezzo milione di clienti.

Nella conference call con gli analisti, Musk ha anticipato il target di incrementare la produzione Tesla a 1 milione di veicoli entro il 2020 anche grazie all'avvio degli investimenti per il SUV compatto Model Y.

© Riproduzione riservata