Motori24

Dossier Così Ghibli aggiorna lo stile e i contenuti

  • Abbonati
  • Accedi
Dossier | N. 63 articoliSpeciale Salone di Ginevra 2018, tutte le novità in vetrina

Così Ghibli aggiorna lo stile e i contenuti

MONTECARLO - Quattro anni dopo, la berlina sportiva di Maserati si presenta ristilizzata e arricchita di ulteriori contenuti tecnologici. La Ghibli ora è, infatti, offerta nelle versioni GranLusso e GranSport con un nuovo paraurti anteriore e inserti cromati più un’inedita calandra con listelli cromati.

Sul profilo laterale dell’auto spiccano le due scritte “GranLusso” e “GranSport” alla base dei parafanghi anteriori e le minigonne sono in colore con la carrozzeria. Anche il paraurti dietro con l’estrattore, sono stati ridisegnati e ora hanno un aspetto più armonioso. All’interno, poi, sulla GranLusso è prevista la personalizzazione di Ermenegildo Zegna, mentre all’insegna della tonalità nera quella della GranSport. Un tocco di classe è rappresentato, poi, dalle portiere che basta accostarle perchè si chiudano da sole e oltretutto silenziosamente. Il restyling non è puramente estetico: anche l’efficienza aerodinamica ne esce migliorata. E in aggiunta ci sono le innovazioni tecniche: dai proiettori Full Led adattativi, con abbaglianti a matrice anti-riverbero realizzati dalla Magneti Marelli che migliorano l’illuminazione oltre a caratterizzare la personalità della vettura, mentre in aggiunta sono previste nuove funzioni attive dei sistemi di assistenza alla guida, che proiettano la berlina Maserati nel mondo delle tecnologie per la guida semiautonoma. Un’evoluzione che contribuisce anche a migliorare ulteriormente il piacere di guida, grazie soprattutto allo sterzo elettro-assistito, alla potenza aumentata e al controllo integrato della vettura.

La gamma motori, tutti V6, resta, invece, immutata: i turbodiesel sono tutti 3 litri da 250 e 275 cv, mentre i benzina sviluppati con Ferrari e prodotti a Modena sono il 3.000 cc Twin-Turbo da 340 o 430 cv, quest’ultimo con 20 cv e 30 Nm in più è anche abbinato alla trazione integrale Q4. Tutte le nuove Ghibli, inoltre, sono disponibili con cambio automatico ZF a 8 rapporti.

Infine i prezzi che nonostante le innovazioni restano immutati: si parte, infatti, da una base di oltre 69 mila euro, ma si può arrivare sfiorare i 100mila euro.

© Riproduzione riservata