Motori24

20quattro ore delle Alpi, la nostra gara al volante dell’Audi RS4

  • Abbonati
  • Accedi
GRANDI EVENTI

20quattro ore delle Alpi, la nostra gara al volante dell’Audi RS4

Davanti a noi ci attendono 5 passi alpini, 332 chilometri e 5.000 metri di dislivello da percorrere al volante della nuova Audi RS4. Dove siamo? Alla terza edizione della 20quattro ore delle Alpi, gara di regolarità organizzata da Audi Italia capace di mettere alla prova vetture ed equipaggi su un percorso lungo 1.192 chilometri. Dopo la partenza da Corvara, in alta Badia, e 348 chilometri tra 8 passi alpini come Rolle, Lavazè e Cereda, le auto sono arrivate a Madonna di Campiglio, dove è iniziata la nostra gara. Oltre al rispetto di velocità e tempi di percorrenza con uno scarto di 10 secondi in ciascuna delle quattro tappe, come novità dell'edizione 2018, una prova d'abilità su fondo ghiacciato.


Al volante da Campiglio a St. Moritz
Mancano cinque minuti alla partenza della seconda tappa della 20quattro ore delle Alpi e mi aspettano 332 chilometri tra neve e ghiaccio. Accanto a me siede in veste di navigatore Dario Cerrato, ex pilota di rally e leggenda vivente per ogni tifoso Lancia. Senza ripercorrere tutto il suo albo di vittorie mi ripeto che verrò navigato da un bi-campione europeo, nel 1985 e 1987 rispettivamente su Lancia 037 e Delta HF 4WD, e la tentazione di lasciargli il volante ancora prima della partenza è molto alta. Decido invece di guidare per tutta la tappa e, superata la prova cronometrata sul lago ghiacciato, lasciamo Campiglio in direzione Passo del Tonale. Viaggiando di notte ringrazio ad ogni chilometro i fari Led Matrix, capaci di illuminare a giorno la strada senza infastidire gli altri automobilisti. Arrivati ad Aprica il nostro ruolino di marcia è perfetto: zero penalità nei controlli orari; Cerrato oltre al piede pesante non è male neanche come navigatore.

Il passo successivo che ci aspetta è il Bernina e per raggiungere i 2.330 metri della vetta dovremmo attraversare una forte nevicata. Nonostante la gommatura extralarge (275/30R20) la trazione quattro e gli pneumatici invernali forniti da Dunlop si rivelano perfetti alleati in questa impresa. Superato il passo più alto dell'intera manifestazione continuiamo a viaggiare per l'Engadina e riusciamo a salire (in auto) sul treno che ci porterà in direzione St. Moritz passando dalla galleria della Vereina.

Il traguardo della nostra tappa si avvicina ma prima dobbiamo affrontare il Passo del Giulio, in tedesco Julierpass, alto 2.284 metri e naturalmente ricoperto di neve appena caduta. Nonostante le tante ore in macchina Cerrato, oltre al percorso da seguire, mi consiglia come utilizzare al meglio i 450 cavalli della RS4 su un fondo così viscido e arriviamo in perfetto orario al controllo orario di St. Moritz.


450 cavalli di potenza
Lasciata la vettura al terzo equipaggio (per onore di cronaca la nostra squadra taglierà il traguardo a Cortina in terza posizione), ripenso al grande lavoro fatto da Audi con la nuova RS4. Mossa da un V6 2.9 TFSI biturbo da 450 Cv e 600 Nm di coppia, la station wagon dei quattro anelli è la quinta essenza della funzionalità. Da una parte è una comoda station wagon da famiglia capace di portare la moglie all'Ikea con cane e figli al seguito, dall'altra può diventare un mezzo terribilmente veloce ed efficace. Senza elencare la lunga dotazione tra accessori di serie e optional (come assetto RS o freni carboceramici), la RS4 rispetto al passato è ancora più maneggevole e guidata sulla neve non ha nulla da invidiare a molte trazioni posteriori. Come tradizione tutto questo ha un costo, che parte da poco meno di 88 mila euro e può superare i 120 mila.

I numeri della 20quattro ore
Oltre ai 4.1 secondi impiegati dalla RS4 per raggiungere lo 0 a 100 km/h, a stupire sono i numeri organizzativi “dietro “ la terza edizione della 20quattro ore. In totale sono state 72 le persone coinvolte tra istruttori, apripista, autisti, operatori tv e fotografi, personale medico, assistenza tecnica, staff e meccanici. Il team si è spostato lungo l'arco alpino utilizzando 25 vetture a marchio Audi che nell'arco di 30 ore anno percorso 30.550 km. Per le cinque RS4 impegnate in gara, utilizzate per 24 ore consecutive, nessun inconveniente tecnico lungo i quasi 1200 chilometri di gara.

© Riproduzione riservata