Motori24

Vespa Primavera 125, in sella all’icona tutta italiana con motore…

  • Abbonati
  • Accedi
TEST RIDE

Vespa Primavera 125, in sella all’icona tutta italiana con motore «eco»

a Vespa è sempre fedele a se stessa anche nei materiali: la scocca portante è in acciaio. Moderno ed efficiente il 4 tempi da 13 cv
a Vespa è sempre fedele a se stessa anche nei materiali: la scocca portante è in acciaio. Moderno ed efficiente il 4 tempi da 13 cv

Metallo anziché plastica. Linee pulite al posto dell’overdesign. Profilo unico più forte del tempo. Vespa è il biglietto da visita del made in Italy nel mondo. Qualcosa di unico che urla in silenzio, che fa scattare il sorriso perché è rotondità, che ha stile perché toglie invece che mettere. Less is more: è la traduzione a due ruote del concetto di semplicità. Bellezza nella sua purezza. E oggi festeggia i 50 anni di un modello che porta il nome di una cosa che tutti vogliamo: la primavera.

Nel ’68 gli studenti hanno cercato di cambiare il mondo, Vespa Primavera rese alcuni di loro sicuramente più mobili, indipendenti, felici.

Era più snella, filante, veloce. Era tutto, poterla avere a sedici anni. Oggi il mondo è cambiato, lei no. È ancora lì, in metallo, con ruote più grosse (da 12”), coi fari full led e la strumentazione tft. È la versione S, con la sua bella cravatta ordinata e rigonfia (la scolpitura in rilievo anteriore che raccorda il faro al parafango). Resta immutata tutta la sua praticità, ovvero lo spazio attorno alle gambe, il bauletto dietro lo scudo, la sellona ampia e su un piano solo (foriera di baci appassionati), il gancio per appendere borsetta o sacchetti della spesa, un vano dove riporre il casco, metallo dove ci vuole metallo (specchi efficaci e maniglie passeggero). È agile, facile, incassatrice, scorre tutto che è un piacere e assorbe molto. È silenziosa, garbata quando dai gas, progressiva quando giri tutta la manetta.

Due ruote per tutti. Ha motore, appartenete alla serie ad alta efficienza i-Get 125 cc a 4 tempi con 13 cavalli. La Vespa pesa 126 kg e il serbatoio contiene 8 litri. Frena bene nonostante dietro ci sia purtroppo un tamburo, non vibra. E non senti alcun rumorino di plastica contro plastica (per forza, non ce n’è!). Vespa è voglia di andare. Semplice come bere un bicchier d’acqua. Difetti? pochi. Non c’è il cavalletto laterale, ma anche la ragazzina più attenta alla linea riuscirà, semplicemente appoggiando il piede su quello centrale, a parcheggiarla. E che stile… Siamo noi. Uno stile tutto italiano.

© Riproduzione riservata