Motori24

Diesel addio, ecco l’alternativa DS 7 Crossback da 225 cavalli a…

  • Abbonati
  • Accedi
suv

Diesel addio, ecco l’alternativa DS 7 Crossback da 225 cavalli a benzina

L'offerta del suv premium DS 7 Crossback si amplia. In una fase di declino del diesel ecco che il brand di lusso del Gruppo PSA investe nel benzina in attesa della variante ibrida che debutterà nel 2019. Punto di partenza il motore termico a benzina più potente da 225 cv che debutta in questi giorni sul mercato. il 1.600 cc da 225 cv spinge sin dai regimi più bassi oltre ad essere accreditato di un “sound” da 6 cilindri.

Notevoli le prestazioni: 227 kmh, la velocità massima e 8,3 secondi l'accelerazione da 0 a 100 kmh. Anche se si tratta di un benzina dichiara consumi più che accettabili, tanto che solo quando si spinge al massimo fa rimpiangere il diesel. Non male, invece, il prezzo che nella versione top, completa di tutto, è di poco superiore ai 41 mila euro.

Per il resto, stesso design forte di tutte le DS, ma anche tanto spazio a bordo con un abitacolo ben insonorizzato. Altra nota positiva sono le finiture e ulteriore valore è la connessione a bordo, quanto di meglio realizzato fino ad ora dal Gruppo PSA.

Dopo la DS 7 Crossback in arrivo un crossover elettrico e una berlina
Dopo il suo primo suv DS è pronta a lanciare sul mercato altre due novità nei prossimi due anni delle sei annunciate entro il 2022 oltre che lavorare per la completa elettrificazione della gamma che verrà ultimata entro il 2025. Se ne è avuta conferma in occasione della presentazione dell'ultima arrivata, la DS 7 da 225 cv. Primo appuntamento in calendario il Salone di Parigi a ottobre dove DS presenterà la Electric DS 3 Crossback il modello che sia pure non subito, ma con gradualità, dovrebbe sostituire la DS 3 che evidentemente paga la richiesta sempre maggiore di crossover anche nel settore medio-piccolo come quello dell'attuale modello.

Non è ancora chiaro se la DS 3 Crossback sarà proposta al salone parigino come concept o in versione definitiva. A seguire per il 2020 sarà la volta di una berlina della taglia e anche del prestigio di una Bmw Serie 5 che andrà a sistemarsi ai vertici della gamma DS per diventarne di fatto l'ammiraglia. Quanto all'elettrificazione la scelta di estenderne l'offerta all'intera gamma deriva dalla vocazione, attribuita al brand DS all'interno del Gruppo PSA, di guidare l'innovazione con un ruolo di leader. In tal senso la presenza di DS in Formula E è servita a fare l'esperienza per progettare una gamma elettrificata per il 2025.

© Riproduzione riservata