Motori24

McLaren sfida Porsche e Ferrari con investimenti per 1,36 miliardi:…

  • Abbonati
  • Accedi
piano industriale

McLaren sfida Porsche e Ferrari con investimenti per 1,36 miliardi: arrivano 18 modelli nuovi e le ibride

McLaren è pronta ad una rivoluzione. Da ora al 2025 arriveranno 18 nuovi modelli e derivati, grazie all'aggiornamento del piano industriale track25 e all'investimento totale arrivato a 1.2 miliardi di sterline. Entro sette anni la gamma del marchio inglese sarà al 100% ibrida, arriverà una hypercar come erede della P1 e la produzione raggiungerà le 6.600 unità all'anno. Scopriamo ora nel dettaglio tutte le novità del piano industriale Track25 lanciato da McLaren, presentato in queste ore al Goodwood Festival of Speed.

01)100% ibride
Il business plan Track25 è un'evoluzione del Track22 che fu annunciato per la prima volta al Salone Internazionale di Ginevra nel 2016 e questo nuovo piano include diversi nuovi punti determinanti. 
Il Track25 delinea una chiara mappatura del futuro delle vetture, della produzione e della tecnologia che permetterà al brand di continuare a posizionarsi come protagonista a livello mondiale nel mercato delle vetture sportive e le supercars. McLaren si impegna a garantire che le sua gamma di vetture sportive e supercar verranno dotate di una motorizzazione ibrida entro i prossimi sette anni. Fedele allo spirito pioneristico di McLaren e di voler sempre spingersi i limiti della tecnologia per dare al conducente quel qualche cosa in più, McLaren valuterà anche l'implementazione di nuove funzionalità di guida e contribuirà allo sviluppo di una sistema di batterie più potente e più leggero, con una ricarica super veloce per un uso dedicato alle prestazioni che dovrebbe garantire oltre 30 minuti di energia in puro elettrico su circuito (around a race track).

02) Arriverà l'erede della P1
La società continuerà la sua “corsa” per vincere la nuova “gara del peso” per le supercar, assicurando che, come fa già oggi, che ciascuno dei suoi prodotti è il più leggero nel suo segmento. Questo comporta l'investimento da £50 milioni stanziati, per la costruzione del McLaren Composites Technology Centre (MCTC) che si occuperà di garantire lo sviluppo e produzione dei futuri materiali compositi superleggeri. Una volta che, l'MCTC sarà pienamente operativo, sarà di circa il 57 per cento il contenuto in valore di ogni singola vettura di provenienza britannica. Avendo lanciato la prima hypercar ibrida al mondo già cinque anni fa con l'iconica McLaren P1, è normale che come parte del Track25 McLaren voglia lanciare il suo successore.

03) Produzione oltre i 6000 pezzi/anno
Restando fedeli all'idea fondante, di creare e di assemblare a mano le migliori vetture al mondo, per piacere di guida, McLaren rimarrà focalizzata sulla creazione di vetture sportive e supercar con motore posteriore centrale. Investendo in 18 nuovi modelli o derivati, questo contribuirà ad alzare la produzione di qua il 75 per cento oltre la soglia alla quale siamo oggi portandola la produzione a circa 6,000 vetture all'anno, entro la metà del prossimo decennio. Come oggi tutte le vetture saranno assemblate a mano presso il McLaren Production Centre, a Woking, Inghilterra.

04) Nuove tecnologie a bordo
Mantenendo una stretta attenzione all'esperienza di guida sia su strada che su pista, McLaren introdurrà nuove tecnologie per migliorare anche l'esperienza del propietario. Le vetture avranno nuovi sistemi di protezione cyber, un sistema di tracking del veicolo migliorato e aggiornamenti del software dei sistemi di bordo “over-the-air” in collegamento remoto (OTA), cosi permettendo ai clienti McLaren di avere i sistemi aggiornati senza il bisogno e l'inconveniente di dover portare la vettura presso un centro McLaren. Ad oggi McLaren vende le sue automobili in 31 mercati nel mondo, grazie ad un solido network di 86 concessionarie, McLaren Automotive sta valutando sia di espandersi nei mercati già esistenti e sia di raggiungere alcuni importanti nuovi mercati che includono al Russia, India e sia l'Europa Centrale che l'Europa dell'Est. La continua crescita della domanda pone come obiettivo di raggiungere le 100 concessionarie entro il periodo delineato dal piano industriale Track25.

05) 18 nuovi modelli
“Tutti alla McLaren Automotive rimangono focalizzati nel loro obiettivo di progettare e realizzare le migliori autovetture del mondo. Fedele allo spirito McLaren, tuttavia, le nostre ambizioni continuano a crescere e il nostro piano aziendale Track25 da 1,2 miliardi di sterline che include 18 nuovi modelli, tra cui la nuova McLaren P1, ne è la chiara prova. Siamo un marchio di lusso impegnato a investire nell'innovazione, sia nello sviluppo e nella produzione del nostro chassis in fibra di carbonio come parte eli un nuovo centro di produzione sito nel Regno Unito che ha richiesto un investimento da 50 milioni di sterline, come nuovi propulsori ibridi che andranno ad equipaggiare l'intera gamma, totalmente ibrida dal 2025. “In qualità di brand globale e data la positiva crescita della domanda sul mercato, siamo decisi a incrementare il numero delle concessionarie sia in mercati esistenti sia in nuovi e stimolanti mercati. Mentre il nostro piano industriale ci porta a guardare avanti sino a metà del prossimo decennio, dobbiamo anche fare una pausa di riflessione e riconoscere i grandi sforzi, l'ingegnosità e lo spirito competitivo di tutte le fantastiche persone che lavorano nella società e sulle quali si basa il nostro successo di oggi e di domani.” Mike Flewitt, Chief Executive Officer, McLaren Automotive.

© Riproduzione riservata