House Ad
House Ad
 

Norme e Tributi In primo piano

Le black list in cura dimagrante

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 29 luglio 2010 alle ore 09:55.

Cipro e Malta fuori dalla black list unitamente alla Corea del Sud. Il ministero delle Economia corregge le liste dei paesi a fiscalità privilegiata da utilizzare anche per l'imminente comunicazione dei rapporti con clienti e fornitori di quei paesi. Questo mentre manca ancora l'ufficializzazione della proroga della prima scadenza degli elenchi che si dovrebbe slittare al 31 ottobre.

Con un decreto (riportato a fianco e in corso di pubblicazione in «Gazzetta Ufficiale») che è stato firmato il 27 luglio, il ministro dell'Economia interviene per aggiornare le tre black list attualmente in vigore in Italia: quella del 4 maggio 1999 concernente la residenza delle persone fisiche, quella del 21 novembre 2001, valida ai fini della norma Cfc e infine il Dm del 23 gennaio 2002 da utilizzare per il regime di indeducibilità dei costi sostenuti dalle imprese. Viene, inoltre, integrata con Cipro e Lettonia la cosiddetta "white list" del 1996.
Il Dm interviene, innanzitutto, eliminando dalle liste dei paesi a fiscalità privilegiata i due stati nel frattempo entrati a far parte della Ue: Cipro e Malta. Per questi paesi, peraltro, l'esclusione dalla lista nera era già in vigore con riferimento alla regola (articolo 110 Tuir) che prevede una indeducibilità presuntiva degli oneri di impresa, tranne che nel caso di dimostrazione di particolari condizioni circa l'attività del fornitore o l'interesse del soggetto italiano ad avvalersene.
Cipro e Malta sono ora del tutto equiparati a paesi a fiscalità ordinaria con la conseguenza che, dall'esercizio fiscale 2010, non si applicano nei loro confronti, non solo le norme dell'articolo 110 del Tuir, ma anche le regole previste dagli articoli 2, 167 e 168 del Tuir. In particolare, per le persone fisiche che hanno trasferito la loro residenza in uno di tali stati non vale più la residenza fiscale presunta in Italia e per le società controllate o collegate domiciliate nei medesimi paesi non scatterà più la tassazione per trasparenza in capo al socio italiano.

Oltre ai due stati europei esce dalla black list (solo da quella del 2001 e da quella del 2002, in quanto non era presente nell'elenco del 1999) la Corea del Sud, nei cui confronti non saranno più applicabili la norma sulle Cfc e quella sull'indeducibilità dei costi.

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Cipro | Corea del Sud | Italia | Iva | Lettonia | Lussemburgo |

 

Le modifiche alle liste dei paradisi fiscali si applicano anche per l'individuazione dei clienti e dei fornitori da includere negli elenchi in vigore dal 1° luglio 2010 in forza di quanto stabilito dal decreto legge n. 40/2010. Per queste comunicazioni si attendono ancora, oltre alla prevista proroga del primo invio (che scadrebbe il 31 agosto, ma che dovrebbe essere collocato a fine ottobre), integrazioni e/o chiarimenti circa l'esatto ambito di applicazione. Ad esempio, nella lista del 2001, è tuttora presente un paese comunitario (Lussemburgo) seppur con riferimento a una particolarissima categoria di società (le cosiddette holding del 1929). In questo caso, si attende di sapere dalle Entrate se i clienti e fornitori del Lussemburgo vadano compresi nell'elenco telematico in ogni caso, oppure solo qualora si tratti di società del tipo indicato nella black list. Nei prossimi giorni dovrebbe, poi, arrivare anche il decreto che, in base al dettato del decreto 40, dovrebbe portare all'eventuale esclusione di alcuni settori dagli obblighi legati alle comunicazioni Iva. E non è escluso che in questa occasione possa arrivare qaulche ulteriore limatura alle liste.
È, infine, auspicabile anche che il Fisco faccia tempestivamente chiarezza sulle numerose sovrapposizioni che ancora esistono a seguito del richiamo fatto dalla norma alle liste del 2001 e del 1999.

Il testo del provvedimento
Pubblichiamo il testo del decreto del ministro dell'Economia sulla revisione delle black list
ARTICOLO 1

Modifica dell'elenco degli Stati con iquali è attuabile lo scambio di informazioni
1. All'elenco di cui all'articolo 1 del decreto del ministro delle Finanze del 4 settembre 1996, pubblicato nella «Gazzetta Ufficiale» n. 220 del 19 settembre 1996, sono inseriti i seguenti Stati: «Cipro e Lettonia».

ARTICOLO 2
Modifica degli elenchi degli Stati e territori aventi un regime fiscale privilegiato
1. Dall'elenco di cui all'articolo 1 del decreto del ministro delle Finanze 4 maggio 1999, pubblicato nella «Gazzetta Ufficiale» n. 107 del 10 maggio 1999, sono eliminati i seguenti Stati: «Cipro (Kypros) e Malta (Republic of Malta)».
2. Dall'elenco di cui all'articolo 1 del decreto del ministro dell'Economia e delle finanze 21 novembre 2001, pubblicato nella «Gazzetta Ufficiale» n. 273 del 23 novembre 2001, e successive modificazioni, è eliminato il seguente Stato: «Cipro».
3. Dall'elenco di cui all'articolo 3 del citato decreto del ministro dell'Economia e delle finanze 21 novembre 2001, sono soppressi i numeri 3) e 10).
4. Dall'elenco di cui all'articolo 1 del decreto del ministro dell'Economia e delle finanze 23 gennaio 2002, pubblicato nella «Gazzetta Ufficiale» n. 29 del 4 febbraio 2002, e successive modificazioni, è eliminato il seguente Stato: «Cipro».
5. Dall'elenco di cui all'articolo 3 del citato decreto del ministro dell'Economia e delle finanze 23 gennaio 2002, sono soppressi i numeri 3) e 9).

Shopping24

Da non perdere

Economia Usa a stelle e (7) rischi

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Usa e per quella globale, inevitabilmente

Senza Pedemontana le imprese frenano

Se ne parla da vent'anni e ancora non c'è. L'Expo 2015 sembrava l'occasione buona per arrivare in

Lettere

I mutui latitano ma le banche abbiano più coraggio Mi chiamo Andrea Bucci, sono un giovane

Il posto italiano sul treno cinese

Dapprima le cattive notizie: l'anno appena trascorso è stato, per gli italiani, il peggiore del

Grillo è tornato e vuole contendere l'elettorato a Berlusconi

Una mossa a effetto di Beppe Grillo era attesa come inevitabile ormai da qualche settimana. Da

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Lamborghini Aventador, arriva la serie speciale Pirelli - Foto

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da