House Ad
House Ad
 

Norme e Tributi Fisco

Compensi agli amministratori sempre deducibili

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 08 settembre 2010 alle ore 07:48.

Compensi agli amministratori sotto la lente del Fisco in Unico 2010. Il testo normativo in vigore dal 2004 elimina ogni dubbio circa la deducibilità degli emolumenti, nonostante la tesi sostenuta dalla Cassazione nell'ordinanza 18702 del 13 agosto scorso (si veda «Il Sole 24 Ore» del 27 agosto). Per evitare contestazioni, occorre verificare la data del pagamento e la delibera assembleare.

Riforma Ires

Le società si interrogano sul comportamento da assumere dopo l'intervento della Cassazione che ha escluso, per le società di capitali, la deduzione dei compensi agli amministratori sulla base di una lettura non condivisibile del testo dell'articolo 62 del Tuir.

Sono diffuse le preoccupazioni circa le possibili ripercussioni dell'ordinanza del 13 agosto sugli esercizi ancora accertabili da parte dell'agenzia delle Entrate e sulla deducibilità nelle dichiarazioni di prossima presentazione. In realtà, la pronuncia della Corte si riferisce alla disciplina applicabile sulla base del testo unico in vigore prima della riforma Ires.

Quest'ultima, pur senza avere apportato modifiche sostanziali al regime delle spese per gli amministratori, ha riscritto - dopo l'introduzione dell'imposta sulle società - le norme sulle società di capitali facendo discendere da esse l'imposizione del reddito di tutte le imprese.

Con le regole ora in vigore, il calcolo del reddito imponibile delle società di capitali avviene secondo una disciplina specifica e non più, per rimando, in base alle norme delle imprese Irpef.

Nessun accertamento

L'articolo 95, comma 5 del Tuir (norma vigente) dispone, in modo esplicito, che i compensi agli amministratori delle società di capitali (Spa, Sapa, Srl, cooperative e altri enti soggetti all'Ires) sono deducibili nell'esercizio in cui avviene il pagamento. La normativa Ires, compreso l'articolo 95 (che ha sgombrato il campo da ogni possibile dubbio), è in vigore dall'esercizio 2004.

Tutte le annualità precedenti (disciplinate dalla disposizione su cui si è espressa la Cassazione), salvo situazioni del tutto particolari (accertamenti con rilevanza penale), non sono più accertabili dal Fisco.

Pertanto, anche qualora gli uffici dell'Agenzia intendano adottare, in sede di verifica, comportamenti conformi alla pronuncia della Suprema Corte, non si avrà alcun effetto sugli accertamenti per effetto del mutato quadro normativo valido per l'esercizio 2005 (il più remoto attualmente accertabile) e i successivi. Questa situazione vale anche per il periodo 2009, oggetto di dichiarazione fiscale entro il prossimo 30 settembre: i compensi agli amministratori di società di capitali sono pacificamente deducibili secondo il dettato dell'articolo 95 del Tuir.

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Agenzia Entrate | Corte di Cassazione | Riforma | Società per Azioni

 

Delibere e pagamento

La deducibilità richiede che il compenso sia stato pagato nell'esercizio 2009 (con possibile slittamento fino al 12 gennaio 2010 per il cosiddetto criterio di cassa allargato - circolare 57/E/01). L'erogazione deve essere stata specificamente deliberata dagli organi sociali competenti in base all'articolo 2389 del Codice civile (Cassazione, sezioni unite 21933/08) e dunque dall'assemblea dei soci o, per gli amministratori investiti di particolari cariche, dal medesimo consiglio di amministrazione, sentito il collegio sindacale. L'assemblea può stabilire un compenso per tutti gli amministratori, che il cda poi ripartisce tra i suoi singoli componenti.

Shopping24

Da non perdere

Economia Usa a stelle e (7) rischi

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Usa e per quella globale, inevitabilmente

Senza Pedemontana le imprese frenano

Se ne parla da vent'anni e ancora non c'è. L'Expo 2015 sembrava l'occasione buona per arrivare in

Lettere

I mutui latitano ma le banche abbiano più coraggio Mi chiamo Andrea Bucci, sono un giovane

Il posto italiano sul treno cinese

Dapprima le cattive notizie: l'anno appena trascorso è stato, per gli italiani, il peggiore del

Grillo è tornato e vuole contendere l'elettorato a Berlusconi

Una mossa a effetto di Beppe Grillo era attesa come inevitabile ormai da qualche settimana. Da

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Fiat: i recessi non supereranno il limite, fusione con Chrysler va avanti

Non sussiste alcun rischio per «il tempestivo completamente della fusione entro alla metà del mese

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da