Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 16 febbraio 2013 alle ore 09:47.

My24

Con le novità introdotte a partire dal 1° gennaio scorso, cresce la convenienza della cedolare secca sugli affitti, che consente di pagare solo il 21% (o il 19% per i canoni convenzionati) al posto delle aliquote ordinarie Irpef.
I proprietari di case affittate, quindi, sono chiamati a fare un check-up fiscale ai propri contratti, anche alla luce dell'introduzione dell'Imu, che in molti casi ha ridotto in modo significativo la convenienza dei contratti a canone concordato. Ma lo stesso check-up deve essere affrontato anche dai proprietari di immobili storici – per i quali il regime è diventato più pesante nel corso del 2012 – e dagli inquilini: in quest'ultimo caso il set di sconti è limitato, ma le famiglie a basso reddito e gli inquilini possono contare su una piccola chance in più per alleggerire il prelievo. A questi temi è dedicata la Guida pratica «Fisco e affitti», in edicola con Il Sole 24 Ore di lunedì 18 febbraio.
Abbinato alla Guida pratica c'è anche il forum online con gli esperti del Sole 24 Ore e di Agefis, associazione dei geometri fiscalisti. Da oggi e fino alle 18 di lunedì i lettori potranno inviare le proprie domande via internet scegliendo tra questi argomenti:
- i contratti d'affitto;
- la cedolare secca;
- la tassazione Irpef;
- gli sconti per gli inquilini.
Le prime risposte ai quesiti di interesse generale saranno pubblicate sul Sole 24 Ore di martedì e, a seguire, sul sito internet.
Da lunedì sarà disponibile online a 7 euro anche la Guida+ in formato digitale «Come dare la casa in affitto – Contratti e fiscalità».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

www.ilsole24ore.com/fiscoeaffitti