Norme & Tributi

1/8 Unioni civili/Arriva il riconoscimento per le coppie omosessuali

    OGGI LA FIDUCIA ALLA CAMERA

    Unioni civili: ecco i nuovi diritti per chi non si sposa

    (Agf)
    (Agf)

    1/8 Unioni civili/Arriva il riconoscimento per le coppie omosessuali

    La legge Cirinnà tiene a battesimo l'unione civile tra persone dello stesso sesso come specifica formazione sociale. Può essere costituita da due persone maggiorenni dello stesso sesso di fronte a un ufficiale dello stato civile e alla presenza di due testimoni. La strada dell'unione civile resta sbarrata se uno dei due partner è già sposato o ha contratto un'unione civile, se è interdetto per infermità di mente o se è stato condannato per omicidio consumato o tentato nei confronti di chi sia coniugato o unito civilmente con l'altro partner. Inoltre, i due conviventi non devono essere parenti. L'unione civile è certificata dal documento che attesta la sua costituzione, che deve contenere i dati anagrafici dei partner, l'indicazione del regime patrimoniale e della residenza, oltre ai dati anagrafici e alla residenza dei testimoni.

    © Riproduzione riservata