Norme & Tributi

Stop ai membri di nomina ministeriale nella Commissione centrale della Salute

cassazione

Stop ai membri di nomina ministeriale nella Commissione centrale della Salute

(Olycom)
(Olycom)

Pu essere iscritto all'ordine degli odontoiatri italiani anche il professionista siriano in forza di un precedente accordo rispetto al 7 giugno 1966? Questo quanto decider la Commissione centrale del ministero della Salute in nuova composizione.

Questo la decisione presa dalla Corte di cassazione con ordinanza numero 3905 depositata il 14 febbraio 2017.

I fatti
Nel 2009 il consiglio dei medici chirurghi e odontoiatri di Milano non accolse la domanda di iscrizione all’ordine di un odontotecnico siriano. Nel 2011 posizione analoga venne assunta in secondo grado dalla Commissione centrale per gli esercenti le professioni sanitarie.

Requisito per uno straniero per operare in Italia l’esistenza di un accordo stipulato dal suo Paese con il Governo italiano. La Siria il 7 giugno 1966 disse di accettare come proprio l’accordo Italia-Arabia saudita del 1958 ma per l'Italia ci non era accettabile dato che la laurea era stata conseguita in un paese terzo, in Libano, nel 1988, e riconosciuta in Siria nel 1993, laurea peraltro non riconosciuta in Italia.

Questo il merito ma la Cassazione per le questioni di legittimit ha cassato la decisione impugnata per la composizione della Commissione centrale che va rivista alla luce della sentenza 215/2016 della Corte costituzionale, la quale impedisce nella commissione in oggetto la nomina di componenti di derivazione ministeriale.

© Riproduzione riservata