Norme & Tributi

Reddito d’inclusione per 400mila famiglie

lotta alla povertà

Reddito d’inclusione per 400mila famiglie

(Marka)
(Marka)

Fino a ora, impauriti dalla miseria che avanzava con la crisi economica, più che far qualcosa per loro, che non sia una semplice e insufficiente assistenza, li abbiamo sorvegliati, controllati “per contenerli”. Non li volevamo vedere, ma loro c'erano e aumentavano: gli individui in povertà assoluta, dal 2007 al 2016, in Italia sono più che raddoppiati, dal 3,1 % al 7,6 per cento (Caritas 2016). Si tratta di persone di non facile ricollocazione sul mercato del lavoro, con uno stile di vita ben distante da godere dell’opportunità di un tetto stabile e/o della possibilità d’accesso a beni e servizi primari. Una povertà spesso venata d’insidie e di pericoli ce li rende eroi di acrobazie di esistere con poco o senza denaro.

Al complesso degli interventi agevolativi nei confronti delle famiglie è dedicato il Focus del Sole 24 Ore in edicola mercoledì 22 marzo (l’inserto sarà disponibile in versione digitale per gli abbonati), dal reddito d’inclusione - la legge delega approvata il 9 marzo prevede un piano di assistenza esteso a 400mila famiglie - agli esoneri sulle tasse universitarie passando per gli sgravi Irpef.

© Riproduzione riservata