Norme & Tributi

1/6 Residenza fiscale, i regimi per attirare contribuenti / Portogallo

    DOPO L’IMPOSTA FISSA ITALIANA

    Residenza fiscale, gli sconti degli altri Paesi per attirare contribuenti

    La tassazione a forfait per attrarre i Paperoni resa operativa l'8 marzo scorso dall'agenzia delle Entrate ha fatto storcere il naso a più di un politico, che ha voluto sottolineare le caratteristiche di favore nei confronti dei contribuenti più facoltosi. Tuttavia si tratta di contribuenti e gettito che diversamente non sarebbero mai arrivati e ci sono anche altri Paesi che prevedono (con benefici per le proprie casse) analoghi regimi per attirare la residenza fiscale delle persone fisiche. Dal Portogallo al Regno Unito, vediamo quali.

    Olycom
    Olycom

    1/6 Residenza fiscale, i regimi per attirare contribuenti / Portogallo

    In Portogallo il regime para Residentes Não Habituais (Rnh) riguarda persone fisiche non fiscalmente residenti in Portogallo nei precedenti cinque anni. I redditi di fonte estera prodotti da questi soggetti sono esenti a determinate condizioni, che variano secondo la categoria di reddito. L'esenzione non si applica se i redditi derivano da paradisi fiscali. I redditi d'impresa, di lavoro dipendente o autonomo generati in Portogallo da attività “ad alto valore aggiunto” in campo tecnico, scientifico o artistico sono tassati con aliquota fissa del 20 per cento

    Il regime in sintesi
    Ambito soggettivo
    Persone fisiche non fiscalmente residenti in Portogallo nei precedenti 5 anni. Tali contribuenti non hanno particolari obblighi di disclosure del patrimonio estero anche se devono indicare l'IBAN dei conti correnti bancari detenuti al di fuori del Portogallo
    Imposte da pagare
    I redditi di fonte estera sono esenti a determinate condizioni che variano a seconda della categoria di reddito. L'esenzione non trova applicazione qualora i redditi derivino da paradisi fiscali. I redditi d'impresa, di lavoro dipendente o autonomo generati in Portogallo da attività “ad alto valore aggiunto” in campo tecnico, scientifico o artistico sono tassati con un'aliquota fissa del 20 per cento.
    Presunzione di residenza in Italia
    No
    Convenzioni Internazionali contro la doppia imposizione
    No. Per i redditi di fonte estera, in quanto non tassati in Portogallo, non dovrebbero trovare applicazione i benefici convenzionali
    Imposte di successione e donazione
    10% solo sui beni situati in Portogallo, con esenzione per coniugi, ascendenti e discendenti

    © Riproduzione riservata