Norme & Tributi

Non solo rotatorie: ecco come cambia l’esame per la patente. Il…

codice della strada

Non solo rotatorie: ecco come cambia l’esame per la patente. Il quiz

Fotogramma
Fotogramma

Secondo il Codice della strada, le rotatorie non esistono: il testo non le nomina in nessuno dei suoi 250 articoli né negli oltre 400 del suo Regolamento di esecuzione. Ma ora le regole ci sono: le ha introdotte - un po’ alla chetichella - la Motorizzazione, nella circolare riepilogativa sugli esami per la patente B, emanata il 22 marzo. Il comportamento da tenere dipende sostanzialmente da quante corsie hanno la rotonda e la strada dalla quale le si imbocca. Anche se va detto che la sicurezza a volte impone di agire diversamente: molte rotatorie hanno più di una corsia solo perché chi le ha progettate e costruite ha ignorato un vecchio parere del ministero delle Infrastrutture, che ritiene possibile una divisione in corsie solo nei pochi casi in cui c’è tanto spazio da consentire anche ai mezzi pesanti di percorrerle senza tagliare la curva.

La circolare che contiene le istruzioni è protocollata col numero 6935/23.3.5. Prevede due casi, il secondo dei quali si divide in vari sottocasi.

1. Quando sia la rotonda sia la strada tramite la quale vi si arriva sono a una sola corsia, occorre immettervisi tenendosi sulla destra e mettere la freccia quando si è vicini al punto in cui s’intende uscirne. Più precisamente, l’indicatore di direzione va azionato appena entrati quando si sa di uscire al primo braccio che s’incontra; in caso contrario, lo si aziona appena superato il braccio appena precedente a quello prescelto.

2. Quando le corsie della rotatoria e della strada sono due o più:

- ci si deve mantenere sempre a destra se si intende uscire prima di metà rotonda;

- chi invece uscirà proseguendo in linea con la strada che stava percorrendo, dovrà stare a destra solo in assenza di traffico, mentre se ce n’è dovrà sostanzialmente immettersi dove c’è spazio e mantenere la corsia, lasciandola (ovviamente mettendo la freccia) per spostarsi a destra poco prima dell’uscita prescelta;

- chi uscirà dopo la metà della rotatoria, immettendosi dovrà mettere la freccia a sinistra e percorrere la corsia interna (quella appunto a sinistra), spostandosi a destra solo poco prima dell’uscita (eventualmente potrà stare a destra per tutta la percorrenza della rotonda se c’è traffico intenso sulla sinistra).

© Riproduzione riservata