Norme & Tributi

Inps: «Le società convenzionate non usino il nostro acronimo»

previdenza

Inps: «Le società convenzionate non usino il nostro acronimo»

  • – di Redazione

In caso di prestiti in convenzione l’Inps interviene solo nella fase di rimborso delle rate, attraverso la trattenuta sullo stipendio o sulla pensione. Il prestito vero viene erogato dalla società finanziaria convenzionata. Il chiarimento arriva dall’Istituto di previdenza che segnala l’esistenza di alcuni siti che pubblicano contenuti che «possono indurre gli utenti a ritenere erroneamente che il prestito sia erogato direttamente dall’Istituto».

Per questo motivo l’Inps spiega che questi siti fanno capo a società, o mandatarie di queste, che hanno effettivamente stipulato convenzioni con l’Istituto per la gestione dei prestiti, ma che l’uso dell’acronimo Inps possa indurre l’utente a ritenere che il sito sia direttamente gestito dall’Istituto di previdenza.

Anche il prestito previsto nell’ambito della Ape volontaria, erogato per finanziare l’anticipo di pensione, sarà erogato da banche o istituti finanziari e non dall’Inps direttamente.

L'uso dell’acronimo “Inps” associaciato a società finanziarie è quindi «improprio».

© Riproduzione riservata