Norme & Tributi

Cassazione: la società autostradali pagano la Tosap

IMPOSTE LOCALI

Cassazione: la società autostradali pagano la Tosap

Mazzata fiscale in vista per le società autostradali. Secondo la Cassazione
devono pagare la Tosap (tassa per l'occupazione del suolo pubblico) per gli spazi
comunali occupati da viadotti e sovrappassi. Il contenzioso era sorto tra l'azienda che riscuote i tributi locali per conto del Comune di Bolano (La
Spezia), e la società autostradale che gestisce un tratto dell'A12 e l'A11.
Il Comune, tramite l'agente di riscossione, aveva chiesto il pagamento della Tosap in relazione all'occupazione di una superficie di 168 metri quadrati di strada comunale sovrastata dal cavalcavia dell'A12. La Commissione tributaria regionale aveva accolto l'appello della società autostradale. Ma per la Cassazione l'occupazione dell'area comunale da parte della concessionaria, anche se eseguita in forza di una concessione statale, va comunque assoggettata alla Tosap in quanto la concessionaria è «esecutrice della realizzazione dell'opera pubblica, a fronte del corrispettivo costituito dal
diritto di gestire funzionalmente e di sfruttare economicamente tutti i lavori realizzati».
La questione non è nuova, anche se la Cassazione ha messo un tassello impèortante nel coplesso mosaico della questione. Relativamente al Cosap (il prelievo tributario alternativo alla Tosap), Il Tribunale di Tivoli aveva già condiviso l'orientamento assunto dalla Corte d'Appello di L'Aquila (l'unica Corte territoriale a essersi sinora pronunciata in materia), che con diverse sentenze del 2014 e 2015 ha ritenuto dovuto il Cosap da parte delle società di gestione della rete autostradale abruzzese. Si tratta di un orientamento prevalente, confermato dal Tribunale di Teramo con le sentenze n. 72, n. 73 e n. 74 del 2012, anche se non univoco: in senso opposto si era infatti pronunciato il Tribunale di Parma con la sentenza n. 58/2012.
Stessa situazione, del resto, sul versante Tosap, che vede la giurisprudenza di merito prevalentemente assestata su posizioni favorevoli all'applicazione del tributo per i cavalcavia autostradali. In tal senso si è espressa la Ctp di La Spezia con la sentenza n. 26/2005, confermata dalla Ctr di Genova con la sentenza n. 60/2006. Anche la Ctp di Venezia, con la sentenza n. 79/2012 ha affermato che i viadotti autostradali sono soggetti al pagamento della Tosap, respingendo il ricorso della Società concessioni autostradali venete (Cav) relativa al passante di Mestre. Recentemente, però, la Ctp di La Spezia era però tornata sui suoi passi affermando l'inapplicabilità della Tosap ai piloni del cavalcavia autostradale (sentenza n. 434/2016).

© Riproduzione riservata