Norme & Tributi

Costi, utilizzo nella Pa, vecchi buoni: le risposte ai dubbi degli…

IL FORUM DELL’ESPERTO RISPONDE

Costi, utilizzo nella Pa, vecchi buoni: le risposte ai dubbi degli utenti sui nuovi voucher

Tito Boeri (Ansa)
Tito Boeri (Ansa)

Ci sono le piccole imprese che chiedono chiarimenti sui costi, le famiglie che hanno voucher “vecchi” e non sanno come fare a spenderli, il “nonno-vigile” del Comune che non sa se potrà farlo ancora.

Tanti i quesiti arrivati finora al Forum dell'Esperto Risponde – aperto fino alle 18 di giovedì 13 luglio, al link www.ilsole24ore.com/nuovivoucher - e tanti i dubbi da sciogliere.

Per le imprese ad esempio il costo orario delle nuove prestazioni occasionali è pari a 12,41 euro: 9 euro netti che vanno al lavoratore + 2,97 euro di contributi Inps + 0,32 euro di contributi Inail + 0,12 euro pari al costo del servizio.

Vecchi voucher fino al 31 dicembre
Chi invece ha ancora vecchi voucher da spendere potrà utilizzarli, ma solo fino al 31 dicembre di quest'anno e con le procedure informatiche del lavoro accessorio in base alle vecchie regole (decreto legislativo 81/2015). Per la pubblica amministrazione, infine, vale una disciplina speciale. Gli enti possono fare ricorso al contratto di prestazione occasionale per esigenze temporanee o eccezionali:

-nell'ambito di progetti speciali rivolti a specifiche categorie di soggetti in stato di povertà, di disabilità, di dentenzione, di tossicodipendenza o di fruizione di ammortizzatori sociali;

-per svolgere lavori di emergenza legati a calamità naturali;
-per manifestazioni sociali, sportive, culturali o caritatevoli.

A stretto rigore, dunque, l'attività dei “nonni-vigili” non rientra tra queste attività consentite.

© Riproduzione riservata