Norme & Tributi

Split payment, entro mercoledì 19 luglio la verifica degli elenchi

decreto del mef

Split payment, entro mercoledì 19 luglio la verifica degli elenchi

(Agf)
(Agf)

Arrivano i nuovi elenchi delle amministrazioni pubbliche e delle società controllate dalla Pa sottoposte alla disciplina dello split payment; le quali hanno tempo fino a dopodomani, 19 luglio, per segnalare alla casella di posta elettronica df.dg.uff05@finanze.it eventuali errori od omissioni. Ad annunciarlo è il ministro dell’Economia con una nota.

«Il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze del 13 luglio 2017 - si legge nel comunicato di via XX settembre -, modificando il decreto del 27 giugno 2017 di attuazione della normativa sulla scissione dei pagamenti, ha individuato le pubbliche amministrazioni tenute ad applicare detta normativa facendo riferimento alle amministrazioni destinatarie della disciplina sulla fatturazione elettronica obbligatoria di cui all'articolo 1, commi da 209 a 214, della legge 24 dicembre 2007, n. 244».

In particolare il provvedimento ha stabilito che lo split payment si applica alle amministrazioni destinatarie della disciplina sulla fatturazione elettronica obbligatoria. Perciò per quanto riguarda questi enti si fa riferimento all'elenco pubblicato sul sito dell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni; nell'utilizzo di questo elenco non vanno considerati i soggetti classificati nella categoria dei “gestori di pubblici servizi”.

Invece, spiega ancora la nota, per quanto riguarda le partecipate pubbliche sono stati revisionati gli elenchi e quindi ripubblicati gli elenchi (si veda l’allegato): «I soggetti interessati possono segnalare eventuali mancate o errate inclusioni in tali elenchi entro il 19 luglio 2017».

© Riproduzione riservata