Impresa & Territori

Da City Life a Gucci i piani d’assunzione in rampa di lancio

lavoro

Da City Life a Gucci i piani d’assunzione in rampa di lancio

(Fotogramma)
(Fotogramma)

Dalle vendite di servizi cloud alla progettazione industriale, passando per le vetrine mondiali dell’e-commerce, l’arredamento e la moda d’alta fascia. Le campagne di assunzione al via in autunno offrono più di 3.400 opportunità di carriera in Italia e all'estero, secondo un monitoraggio svolto dal Sole 24 Ore su otto iniziative di recruiting attive a settembre. I piani più corposi arrivano dalla multinazionale americana dell’informatica Oracle (1.000 posti), il distretto commerciale CityLife Shopping District a Milano (800-1.000), Gucci (600 posti) e Zalando (circa 600 posti). Oracle assumerà figure di vendita in area Cloud applications per le sue sedi nell’area Emea (Europa, Medio Oriente, Africa). Ai profili è richiesta un’esperienza lavorativa di due-sei anni in ruoli nelle divisioni di risorse umane, marketing, recruitment, finance, supply chain o vendite. CityLife Shopping District, il centro da 32mila metri quadri che sarà inaugurato a Milano a novembre, è in cerca di store manager, responsabili retail e Gdo e addetti alla vendite per gli esercizi che saranno ospitati nella struttura.

Il gigante del fashion Gucci deve ancora selezionare 600 delle 900 posizioni nell’area industriale che mira a coprire entro il 2018, con opportunità che vanno dagli addetti alla produzione alle funzioni di carattere più gestionale. Sempre nell’ambito dell’abbigliamento, ma digitale, la piattaforma tedesca di commercio elettronico Zalando ha annunciato che la sua espansione in Italia porterà alla creazione di mille posti di lavoro. Nell’attesa, la sede berlinese del gruppo è a caccia di oltre 600 figure in bilico tra assistenza, vendita e marketing come come customer care specialist, junior marketing manager, senior finance controller advertising, e-commerce manager, junior advertising manager e merchandise planner. Spostandosi sull’arredo, emergono ele opportunità - più mirate - di Ikea: 15 le posizioni segnalate, con professionalità nell’area delle vendite (sales and supply support area logistica), logistica (controlling amministrazione logistica) e visual merchandiser (il collocamento dei prodotti all’interno dei punti vendita). Senza dimenticare figure innovative come il timekeeper: la figura che, nell’ufficio risorse umane, si occupa della gestione dei cartellini e delle presenze dei co-worker Ikea.

Chi ha una formazione più tecnica-ingegneristica può orientarsi tra le 144 posizioni aperte dall’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile)e le 40 opportunità in Step Sud Mare, una società di progettazione industriale con sedi in Italia e all’estero. L’Enea seleziona con un bando pubblico ricercatori, tecnologi, collaboratori tecnici enti di ricerca e collaboratori amministrativi da distribuire sulle sue sedi nazionali. Step Sud Mare assume tecnici e ingegneri specializzati in sistemi di visione e digital factory, ingegneri con esperienza manageriale di almeno 5 anni e neolaureati in ingegneria da formare attraverso corsi interni, con una quota di 10 figure destinate alla sua startup-satellite LinUp.

Un caso a sé è rappresentato, in ambito finanziario, da Banca Ifis. L’istituto mestrino assumerà dalle 80 alle 100 figure nel biennio 2017-2018, con focalizzazione sui professionisti per l’area commerciale di sviluppo delle Pmi e l’area Npl (la divisione della banca che si occupa di non-performing loans).

© Riproduzione riservata