Norme & Tributi

L’avvocato deve avere la pec

  • Abbonati
  • Accedi
CASSAZIONE

L’avvocato deve avere la pec

(Agf)
(Agf)

L'autorizzazione alla notifica a mezzo pec, comporta come intuitivo, che l'avvocato si doti degli strumenti minimali per leggerla, né si può considerare un onere eccessivo per il legale, nell'attuale contesto di diffusione degli strumenti informatici, che il professionista si doti dei mezzi utili.

Questo il principio dell’ordinanza n. 22756 del 28 settembre 2017 depositata dalla Corte di cassazione.

Chiariscono i giudici che altrimenti si perverrebbe alla bizantina o assurda conclusione che sarebbe lecito per il notificante eseguire un’attività completamente inutile o la cui funzionalità a utilità sarebbero rimesse alla mera condiscendenza o buona volontà o discrezionalità del destinatario, ciò che contraddice ogni principio processuale, prima che lo stesso buon senso.

Il ricorso, rigettato, aveva visto protagonisti come parti due avvocati di Lecco che avevano disquisito appunto in materia di notifica.

© Riproduzione riservata