Norme & Tributi

4/6 Pensione anticipata

    DOPO IL DATO ISTAT

    Cresce l’aspettativa di vita, ecco gli effetti su tutte le pensioni

    L'Istat ha certificato che l'aspettativa di vita, rispetto al 2013, si è allungata di cinque mesi. E così, sulla base delle regole attuali, l'età per la pensione di vecchiaia dovrebbe arrivare a 67 anni nel 2019. Un decreto Lavoro-Economia «certificherà» l'aumento. Ma non sarà questa l'unica conseguenza della rilevazione Istat. L'allungamento dell'aspettativa di vita si ripercuote infatti anche su altre tipologie di prestazioni previdenziali. L'impatto si farà per esempio sentire sui requisiti per la pensione in anticipo rispetto all'età di vecchiaia (l'ex pensione di anzianità contributiva) e su altri trattamenti Inps. Ecco i requisiti che serviranno per ottenerli

    4/6 Pensione anticipata

    Per tutti i lavoratori che sono soggetti al sistema di calcolo misto, in quanto hanno contributi versati già prima del 1996, possono andare in pensione indipendentemente dall'età a fronte di un determinato numero di anni di contribuzione. Anche questi parametri si alzeranno di cinque mesi dal 2019, mantenendo la differenza di un anno tra uomini e donne: quindi 43 anni e 3 mesi i primi, 42 anni e 3 mesi le seconde

    © Riproduzione riservata