Norme & Tributi

Nasce l’associazione tra avvocati, notai e commercialisti

professionisti

Nasce l’associazione tra avvocati, notai e commercialisti

I Consigli nazionali degli avvocati, dei commercialisti e dei notai hanno fondato l’associazione “Economisti e giuristi insieme” che punta a rafforzare l’azione coordinata tra le professioni giuridico-economiche. I professionisti individueranno un pacchetto di temi comuni su cui elaborare proposte da sottoporre alla politica, anche in vista della prossima tornata elettorale.
L’associazione, che opererà a livello nazionale senza fini di lucro, promuove infatti «l’interlocuzione con i soggetti istituzionali, la pubblica amministrazione e, in generale, con tutti i soggetti ritenuti strategici al fine di tutelare gli interessi comuni alle professioni rappresentate».

L’associazione si dedicherà anche all’approfondimento delle materie economiche e giuridiche di interesse degli associati attraverso la predisposizione di studi e documenti. Tra le finalità c’è anche la promozione di «iniziative che portino le tre professioni, ciascuna con la sua specificità, a poter operare anche nel contesto della sussidiarietà rispetto alle pubbliche amministrazioni, in aderenza alla più recente normativa interna ed ai principi del diritto europeo».

«Con la nascita di un soggetto comune tra notai, commercialisti e avvocati si apre una pagina nuova nella rappresentanza delle professioni - spiega il presidente del Consiglio nazionale forense, Andrea Mascherin -. Ritengo che la nostra iniziativa rechi soprattutto il segno di una nuova consapevolezza: il mondo del lavoro autonomo, e delle professioni economico-giuridiche in particolare, deve agire per sollecitare la politica a misure di tutela e funzionalità dei nostri settori nell’interesse non solo dei professionisti che rappresentiamo, ma della società e dell’economia dell'intero Paese».

Secondo il presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti, Massimo Miani , «sin dal nome scelto per la nuova associazione – indichiamo in maniera chiara il senso di questa iniziativa: mettere assieme le professioni dell’area economico-giuridica affinché sviluppino idee e proposte condivise per il Paese, oltre che per una più avanzata concezione del loro modo di stare sul mercato professionale».

Di sinergia e di reciproco rispetto delle competenze parla, invece, il presidente del Consiglio Nazionale del Notariato, Salvatore Lombardo, secondo cui l’associazione può svolgere un importante ruolo «al servizio del Paese, della sua semplificazione e sempre maggiore modernizzazione».

© Riproduzione riservata