Norme & Tributi

5/(none) Tabelle dei millesimi /Cosa sono

  • Abbonati
  • Accedi
    Lavori in casa

    Come sopravvivere in agosto alla rottura di un rubinetto, senza svuotare il portafogli

    Mezza giornata di ricerche, 5 preventivi, uno slalom per evitare le insidie e due appuntamenti. E' il percorso accidentato che si presenta davanti al cittadino che, malauguratamente, deve sostituire il rubinetto della cucina in pieno agosto. Perché, se la rete da un lato offre la possibilità di contattare in breve tempo un ampio numero di professionisti, dall'altro moltiplica i rischi di incappare in preventivi “fuori misura”. Succede così che per lo stesso lavoro, il costo possa oscillare da 70 a 220 euro. E sì, tre volte tanto perché, come spiegano i professionisti più previdenti, il rischio si annida dietro ad ogni lavoro. Può capitare, per esempio, che il rubinetto si rifiuti di abbandonare il lavandino o rivendichi un preavviso prima del pensionamento. Davanti a queste insidie, insomma, qualche idraulico si protegge e il costo del lavoro – incredibilmente - si moltiplica per tre. Il mondo, però, è vario e non mancano i professionisti che, sprezzanti del pericolo, applicano tariffe di mercato sfidando la sorte. Ecco la cronaca di una faticosa ricerca.

    5/(none) Tabelle dei millesimi /Cosa sono

    Ogni condomino è titolare di una quota di comproprietà che equivale al valore proporzionale della propria unità immobiliare espresso in millesimi e rapportato al valore complessivo dell'edificio, vale a dire mille. Ogni volta che l'assemblea è chiamata a prendere una decisione riguardante le parti comuni o qualora sia necessario ripartire una spesa, è dunque la tabella a indicare qual è il “peso specifico” di ciascun partecipante. L'articolo 68 delle Disposizioni di attuazione al Codice civile dispone che «...nell'accertamento dei valori (...) non si tiene conto del canone locatizio, dei miglioramenti e dello stato di manutenzione di ciascuna unità immobiliare». E quindi, ai fini del calcolo dei millesimi, un appartamento in pessimo stato di manutenzione ha lo stesso “peso” di un alloggio in buono stato. La tabella millesimale è allegata al regolamento condominiale, nel caso di condomini che lo prevedano (quelli con più di 10 condòmini), ma può essere redatta indipendentemente dalla presenza di tale regolamento.

    © Riproduzione riservata