Norme & Tributi

Canone Rai, pronti i moduli per l’esenzione degli ultra75enni

AGEVOLAZIONI PER ANZIANI

Canone Rai, pronti i moduli per l’esenzione degli ultra75enni

Canone Rai, al via l’operazione esenzione per chi ha più di 75 anni e redditi sino a 8mila euro lordi annui. Di fatto, si tratta della categoria di anziani ”incapienti”, che hanno un reddito troppo basso per benedificare di detrazioni extra. Il modulo per proter richiedere l’agevolazione è già presente sul sito dell’agenzia delle Entrate ed era indispensabile per dare concreta attuazione al Dm del 16 febbraio scorso.
Per l’esenzione relativa al 2018 il limite reddituale è stato elevato a 8mila euro, infatti, dal decreto del 16 febbraio 2018 del ministro dell’Economia, di concerto con lo Sviluppo economico. I soldi per alzare il tetto (prima era esente solo chi aveva redditi sino a 6.713 euro) sono stati reperiti perché per il 2017 sono stati incassati in più (sulle previsioni) 193 milioni euro, ben 96mila sono stati destinati a vari scopi e, di questi 20,9 milioni, in particolare, a coprire il minore gettito derivante dall’innalzamento del tetto di reddito.
Per usufruire del bonus è necessario presentare la dichiarazione sostitutiva di esenzione, utilizzando il modulo presente sul sito www.agenziaentrate.gov.it, presnte da oggi . Un provvedimento del direttore dell’Agenzia ha approvato, infatti, la modulistica da utilizzare e le indicazioni operative da seguire per ottenere l’agevolazione. Con lo stesso provvedimento viene definito il nuovo modello di rimborso per coloro che, pur avendo diritto all’esenzione, avessero eventualmente già pagato il canone tv. Per la guida completa con istruzioni e modelli cliccare qui.
Ricordiamo che la richiesta di esenzione può essere presentata dai cittadini che hanno compiuto 75 anni e che, per l’anno 2018, il limite reddituale è stato elevato a 8mila euro, come previsto dal decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico, del 16 febbraio 2018. Per usufruire di questa agevolazione è necessario presentare la dichiarazione sostitutiva di esenzione, utilizzando il modulo visibile cliccando qui.
Attenzione: se, pur avendo diritto all’esenzione, il canone Tv è già stato pagato, è possibile richiedere il rimborso utilizzando il modulo approvato oggi e reperibile cliccando qui. Conquesto modulo può essere richiesta contestualmente anche l’esenzione dal canone.
L’istanza va presentata, insieme alla fotocopia di un valido documento di riconoscimento, tramite raccomandata senza busta (con un «piego» raccomandato) a: Agenzia delle Entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.
La dichiarazione sostitutiva e la richiesta di rimborso possono essere trasmesse anche tramite posta elettronica certificata, all’indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it purché i documenti siano firmati digitalmente. Oppure, per chi abita vicino, la soluzione più semplice e quella di essere consegnate a mano dall’interessato presso qualsiasi ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate.

© Riproduzione riservata