Norme & Tributi

Tribunale Bari, udienze penali rinviate per un mese per rischio crollo

  • Abbonati
  • Accedi
giustizia

Tribunale Bari, udienze penali rinviate per un mese per rischio crollo

Il gazebo giallo all'ingresso della tendopoli della giustizia barese accoglierà gli avvocati e l'utenza del Tribunale per i controlli. Poi, superate le transenne, si accederà all'area allestita con le aule nelle tre tensostrutture montante ieri dalla Protezione civile regionale.

Nel parcheggio sterrato del Palagiustizia di via Nazariantz, sede negli ultimi 17 anni della Procura e del Tribunale penale di Bari e ora dichiarato inagibile per rischio crollo, è tutto pronto per celebrare, a partire da domani mattina, le udienze di rinvio dei processi penali ordinari di primo grado.

Le tre tende sono state allestite con un arredamento essenziale, pochi tavoli e sedie per permettere ai giudici di chiamare le udienze e fissarne il rinvio.

Davanti al tavolo centrale, quello dove siederà il giudice in toga, c'è attaccato con del nastro adesivo un foglio di carta con la scritta “La legge è uguale per tutti”. I cancellieri scriveranno a mano sui registri cartacei la costituzione delle parti e le date di rinvio.

Viste le alte temperature che si prevedono di qui in avanti, sono stati montati piccoli condizionatori per refrigerare le tensostrutture e all'esterno saranno installati bagni chimici per le emergenze.

“Attaccato con del nastro adesivo un foglio di carta con la scritta «La legge è uguale per tutti»”

 

Nella serata di ieri il presidente del Tribunale di Bari, Domenico De Facendis, ha emesso un provvedimento per regolamentare le udienze fino al 30 giugno prossimo: saranno rinviate tutte quelle ordinarie, ad accezione dei processi con detenuti, che per il momento si celebreranno nella vicina sede giudiziaria di piazza De Nicola e a Bitonto, a pochi chilometri da Bari.

In segno di protesta domani, alle 13.30, magistrati, avvocati e cancellieri, con invito a partecipare esteso a tutta la cittadinanza, marceranno in un corteo silenzioso co-n le toghe sul braccio dal palazzo di via Nazariantz fino a pizza De

Nicola, dove alle 14.30 è previsto un incontro sul tema dell'edilizia giudiziaria barese con il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini, e rappresentanti del Ministero della Giustizia.

© Riproduzione riservata