Norme & Tributi

Giudici tributari, pubblicata la graduatoria del concorso

  • Abbonati
  • Accedi
L’ELENCO CON 202 NOMINATIVI

Giudici tributari, pubblicata la graduatoria del concorso

Sul sito del Consiglio di presidenza della giustizia tributaria (Cpgt) è stata pubblicata la graduatoria del concorso pubblico per 202 giudici (il primo dopo anni).

Inoltre è stata istituita la Scuola superiore di formazione del Cpgt , presieduto da Mario Cavallaro. «Un’eredità importante che il Cpgt lascia - ha detto il presidente al termine della seduta che ha sancito la nascita della scuola - e che testimonia anche la grande attenzione che il Consiglio in questi 4 anni ha riservato alla formazione dei giudici tributari. Un patrimonio culturale che speriamo non vada perduto».

La Scuola provvede:

- all'organizzazione e alla promozione, allo svolgimento e alla gestione di corsi e seminari di formazione iniziale dei vincitori dei concorsi per l'immissione nella magistratura tributaria;

- di corsi e seminari di formazione e aggiornamento per gli appartenenti alla magistratura tributaria;

- di corsi e seminari di formazione ed aggiornamento per gli aspiranti ad incarichi direttivi e semi-direttivi della magistratura tributaria;

- di attività di collaborazione e programmazione connesse con le proprie finalità poste in essere con Università, Scuole di formazione, Enti ed Ordini professionali, italiani e stranieri, nonché di formazione giudiziaria tributaria europea, nel quadro di progetti della Ue e di altri Stati o istituzioni internazionali o nell'ambito di attuazione di specifici programmi governativi;

- di corsi di formazione ed aggiornamento anche finalizzati all'acquisizione di nuove e migliori competenze inerenti la conoscenza, l'applicazione e la gestione dei sistemi informatici in uso; di corsi finalizzati all'apprendimento di tecniche di gestione delle risorse umane dedicate ai magistrati tributari titolari di incarichi semi-direttivi e direttivi.

I corsi potranno essere svolti nella sede centrale del Consiglio, in sedi decentrati e in modalità e-learning, avvalendosi anche delle collaborazioni delle Commissioni tributarie.

La Scuola si occuperà anche della pubblicazione di ricerche e studi sulle materie oggetto dell'attività di formazione ed aggiornamento; di iniziative e scambi culturali, incontri di studio e ricerca, in relazione all'attività di formazione.

© Riproduzione riservata