Fisco

Versamento saldo IVA 2016 risultante dalla dichiarazione annuale

  • –Scadenziario



Adempimento:
Versamento, in unica soluzione o come prima rata, del saldo IVA relativo al 2016 risultante dalla dichiarazione annuale, maggiorata dello 0,40% rispetto a quanto dovuto entro il 30 giugno

Soggetti:
Sono tenuti all'adempimento i soggetti che presentano il modello Dichiarazione IVA 2017, inclusi quelli con periodo d'imposta che non coincide con l'anno solare

Modalità:
Modello F24 con modalità telematiche, direttamente (utilizzando i servizi "F24 web" o "F24 online" dell'Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel oppure ricorrendo, tranne nel caso di modello F24 a saldo zero, ai servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e Agenti della riscossione convenzionati con l'Agenzia delle Entrate) oppure tramite intermediario abilitato

Normativa di riferimento:
D.P.R. 14/10/1999, n. 542, art. 6
D.P.R. 26/10/1972, n. 633, artt. 28 e 30
Dlgs 09/07/1997, n. 241, artt. 17, 18, 19 e 20


Decreto legislativo 09/07/1997, n. 241
Norme di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dell'imposta sul valore aggiunto, nonché di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni.
Articolo 17 - Oggetto
Articolo 18 - Termini di versamento
Articolo 19 - Modalita` di versamento mediante delega
Articolo 20 - Pagamenti rateali
Decreto del Presidente della Repubblica 26/10/1972, n. 633
Istituzione e disciplina dell'imposta sul valore aggiunto. [T.U. IVA]
Articolo 28 - Dichiarazione annuale
Articolo 30 - Versamento di conguaglio e rimborso dell'eccedenza
Decreto del Presidente della Repubblica 14/10/1999, n. 542
Regolamento recante modificazioni alle disposizioni relative alla presentazione delle dichiarazioni dei redditi, dell'IRAP e dell'IVA.
Articolo 6 - Modifiche di termini in materia di IVA