Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 18 dicembre 2010 alle ore 16:11.

My24
Annagrazia Calabria, la prediletta di Berlusconi che ora coordina la Giovane ItaliaAnnagrazia Calabria, la prediletta di Berlusconi che ora coordina la Giovane Italia

È la più giovane deputata di questa legislatura, impegnata soprattutto sul fronte della solidarietà sociale, in particolare della salvaguardia dei diritti dei malati e dei minori. Eletta nella circoscrizione Lazio 1, nata a New York 28 anni, di professione avvocato, Annagrazia Calabria è la nuova coordinatrice nazionale della Giovane Italia, il movimento giovanile del Pdl. La nomina è stata decisa dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dopo l'incontro dei coordinatori regionali e dei membri della direzione nazionale giovanile con il Coordinamento. Annagrazia Calabria subentra a Francesco Pasquali, che lo scorso mese ha lasciato il gruppo del Pdl nel consiglio regionale del Lazio per aderire a Fli.

Già speaker del congresso fondativo del Pdl
Molti la ricordano come speaker del congresso fondativo del Pdl, quando sulla scelta del suo nome non mancarono alcune polemiche tra ex aennini ed ex forzisti. Inevitabile, forse. Uno dei giovani di An, molto applaudito dalle sue fila contestò il metodo che i due coordinatori (Francesco Pasquali e Giorgia Meloni) adottarono per strutturare il movimento unico del Pdl. E polemizzò sulla scelta di Mariagrazia Calabria come modello proposto. I giovani di Forza Italia lasciarono l'aula in segno di protesta. Ma poi tutto si ricompose nel movimento giovanile Pdl, all'interno del quale gli ex aennini sono sempre stati molto attivi. Fino alla rottura con la scelta di Francesco Pasquali di passare a Futuro e libertà.

Tra le predilette del premier
Mariagrazia Calabria è giovane, carina, ha cominciato la militanza in Forza Italia quando aveva 12 anni, ed è tra le predilette del premier. La mamma Cinthia la portava al miniclub azzurro di Roma. E nella capitale ha visto per la prima volta il presidente del Consiglio nel '94 quando lui festeggiava la vittoria alle elezioni. Una Berlusconi girl, secondo la definizione dei maligni. Che le contestano di non avere una reale preparazione politica, una passato da militante vera nel partito, senza trascorsi sul territorio in amministrazioni locali, base di partenza per molti che fanno politica attiva. Come dire che la sua nomina premia la bella presenza e la fedeltà al capo.
Ma nel Pdl la lettura è di tutt'altro stampo. Con la nomina di Mariagraza Calabria, dice l'eurodeputata Licia Ronzulli, «il nostro premier ha dato fiducia ad una giovane che ha dimostrato di avere grandi capacità e che, sono certa, darà un grande contributo all'organizzazione del movimento giovanile». «Annagrazia è una deputata seria, preparata e sempre al lavoro per sostenere i giovani e le loro istanze», sottolinea Gabriella Giammanco. «Sono sicura che saprà svolgere al meglio il suo nuovo e prestigioso incarico, con la serietà e l'impegno che da sempre la contraddistinguono».

La leadership dei giovani Pdl
Il presidente nazionale della Giovane Italia, Giorgia Meloni, unitamente alla cabina di regia del movimento giovanile, composta da Armando Cesaro, Giovanni Donzelli, Carlo Fidanza, Giancarlo Miele e Marco Perissa si congratulano con Anna Grazia Calabria. E precisano che il lavoro proseguirà unitariamente «in tutte le scelte anche in vista della selezione della classe dirigente del movimento, che potrà avvenire ad ogni livello solo attraverso un percorso congressuale che coinvolga tutta la base». Tra i giovani del Pdl resta tra le più spinose questioni quella del congresso, in attesa dello statuto.
E qualcuno sperava nell'affermazione di profili diversi per la carica di coordinatore della Giovane Italia. Un nome per tutti quello di Lara Comi, eurodeputata Pdl che ha alle spalle un passato da militante e ha avuto un ruolo importante in Lombardia, come coordinatore regionale di Fi giovani. Troppo impegnata al Parlamento europeo ora per assumere anche l'incarico di coordinatore dei giovani del Pdl.

Commenta la notizia