Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 04 luglio 2012 alle ore 21:17.

My24

Via libera definitivo del Senato al decreto legge sulla spending review. Il testo, già approvato dalla Camera non é stato modificato da Palazzo Madama. I voti favorevoli sono stati 203, i no 9, gli astenuti 33. Il provvedimento delinea la cornice normativa per il piano di tagli alla spesa pubblica del commissario straordinario Enrico Bondi, che prenderà corpo con il varo di un nuovo decreto da parte del Consiglio dei ministri con precise misure di riduzione e razionalizzazione della spesa.

Primo obiettivo dell'esecutivo è quello di evitare l'incremento di due punti di Iva a partire da ottobre (che costa 4,2 miliardi di euro per il 2012), ma anche di trovare risorse per i danni causati dai terremoti in Emilia e per le dergohe alla riforma delle pensioni per altri 55mila esodati. Tra gli elementi portanti del provvedimento anche una serie di misure finalizzate a migliorare la qualità delle procedure di acquisto centralizzato da parte della Pa.

Commenta la notizia