Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 19 settembre 2012 alle ore 12:50.

My24
Nella foto il frammento di papiro scoperto dalla professoressa Karen King della Harvard Divinity School (AP Photo)Nella foto il frammento di papiro scoperto dalla professoressa Karen King della Harvard Divinity School (AP Photo)

Un frammento di papiro sinora sconosciuto rilancia il dibattito su una controversa questione storica e teologica: Gesù era sposato? Nel documento, scoperto da Karen King, professoressa alla Harvard Divinity School, si legge testualmente: "E Gesù disse loro, mia moglie....". La studiosa ha subito chiarito che non si può dedurre dal documento che Gesù fosse sposato. Il testo è stato probabilmente scritto centinaia di anni dopo la sua morte, ma dà ulteriore evidenza del fatto che ci fosse un dibattito tra i primi cristiani circa il celibato di Cristo.

«La tradizione cristiana - dice la King - ha dato a lungo per scontato che Gesù non fosse sposato anche se non esiste alcun elemento storico per stabilire il fatto. Questo papiro appena scoperto non prova che Gesù fosse sposato ma ribadisce che la questione fa parte del chiassoso dibattito sulla sessualità e il matrimonio".

E la King, citata dal New York Times, ricorda in merito le discussioni condotte in particolare nei primi secoli di cristianità. Il frammento di papiro, scritto in copto sahidico, un dialetto dell'egitto meridionale, è molto piccolo (misura soltanto 4 centimentri per 8) e, dall'esame dello stato di conservazione dell'inchiostro e della fibra, risulterebbe autentico. La King ha presentato il testo del papiro in un convegno internazionale di studi copti che si è tenuto a Roma due giorni fa e ha anticipato che i risultati di una sua ricerca sul tema saranno pubblicati sulla rivista teologica di Harvard nel gennaio 2013.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi