Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 28 maggio 2013 alle ore 15:06.

My24

Si chiama «Esercito di Silvio» ed è un sito nato con l'obiettivo di arruolare "difensori" di Berlusconi dalla ventennale persecuzione giudiziaria. L'ideatore - come riferisce oggi anche il quotidiano Libero - è un imprenditore che si chiama Simone Furlan il quale sul sito spiega le motivazioni dell'iniziativa.

«Arriva un momento nella vita - scrive - in cui capisci che combattere per un ideale non è più una scelta, ma un obbligo. Noi della società civile siamo stati spettatori inermi della "Guerra dei Vent'anni" che ha visto Silvio Berlusconi combattere e difendersi da accuse infamanti di ogni genere, frutto di una persecuzione giudiziaria senza precedenti nella storia». Dunque, l'invito ai fan del Cavaliere. «Arruolati anche tu, siamo un esercito pacifico ma determinato, siamo l'esercito della libertà». Il tutto corredato da una vera e propria scheda di arruolamento in cui il "difensore" dichiara di volersi «arruolare nell'Esercito di Silvio per difendere il presidente Berlusconi e combattere al suo fianco la Guerra dei Vent'anni», di riconoscersi «in lui, nel suo pensiero, nei suoi ideali e nel suo operato», di volersi «battere per la libertà, per una Italia libera e democratica» e di essere «pronto a partecipare ad eventi o manifestazioni in supporto del presidente Berlusconi per affermare il principio che la sovranità popolare non può essere sovvertita in alcun modo tranne attraverso l'azione politica».

Commenta la notizia