Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 26 ottobre 2013 alle ore 10:03.
L'ultima modifica è del 26 ottobre 2013 alle ore 13:45.

My24

Torna l'ora solare: alle 03.00 di stanotte, tra sabato e domenica, si dovranno spostare un'ora indietro le lancette. Si dorme un'ora in più, ma ci sarà un'ora di luce in meno. L'ora legale tornerà il prossimo 30 marzo 2014. Secondo quanto rilevato da Terna, durante il periodo di ora legale, iniziato il 31 marzo 2013, grazie proprio a quell'ora quotidiana di luce in più che ha portato a posticipare l'uso della luce artificiale, l'Italia ha risparmiato complessivamente 568,2 milioni di kilowattora (613 milioni di kWh il minor consumo del 2012), un valore pari al consumo medio annuo di elettricità di 210.000 famiglie.

Nei mesi di aprile e ottobre si è registrato, come di consueto, il maggior risparmio di energia elettrica. Ciò é dovuto al fatto che questi due mesi hanno giornate più corte in termini di luce naturale, rispetto ai mesi dell'intero periodo. In termini di costi, l'Italia ha risparmiato con l'ora legale 93,7 milioni di euro, considerando che per il cliente finale 1 kilowattora é costato, nel periodo in esame, in media circa 16,49 centesimi di euro al netto delle imposte.

Nel 2012 il risparmio è stato pari a 102 milioni di euro poiché il costo medio di 1 kilowattora era di 16,65 centesimi di euro. Dal 2004 al 2013 il risparmio complessivo del Paese é stato di circa 6 miliardi e 170 milioni di kilowattora, pari ad un valore di circa 900 milioni di euro. (Radiocor)

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi