Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 26 novembre 2013 alle ore 06:49.

My24


FANO (PESARO URBINO)
Parte da Fano (Pu) la prima rete wi-fi pubblica con accesso rapido, senza necessità di password. Si chiama "Social login" ed è un sistema di autenticazione alla rete internet wireless unificato, collegato ai principali social network. La rete Wi-Fano, attiva dallo scorso weekend nella città marchigiana grazie alla volontà dell'assessorato all'Innovazione tecnologica del Comune, consente un accesso internet gratuito a tutti i residenti nonché ai turisti, sull'intero territorio, permettendo loro di autenticarsi dal proprio smartphone, tablet o pc, il tutto senza chiave di accesso. Basta un account Facebook, Google Plus o Twitter. A trarre beneficio dal progetto, oltre alla Pubblica amministrazione, anche il sistema commerciale: da un lato la Pa, grazie a una piattaforma di gestione integrata del sistema di hotspot, può monitorare i flussi turistici di navigazione, proporre servizi georeferenziati di scoperta ed esplorazione guidata del territorio e attivare iniziative di marketing territoriale via web, mentre dall'altro i commercianti locali dotati di hotspot ricevono un “Mi piace” alla propria pagina per ogni utente che si connette alla rete e possono così promuovere la propria attività a visitatori e turisti, facendosi conoscere da migliaia di potenziali clienti. Il progetto è il risultato della cooperazione tra diverse Pmi del territorio, a partire da Townet, leader nei sistemi di telecomunicazione e hotspot, Dago Elettronica (system integrator), realtà locale di riferimento per la realizzazione di impianti speciali che ne curerà l'installazione e Milliway (internet service provider) che fornirà la connettività necessaria, già vincitrice del bando regionale per la copertura del territorio in digital divide.
«Il modello dimostra come finalmente le Pa investono sulla digitalizzazione del territorio in modo intelligente – spiega Daniele D'alba, ceo Townet –, senza sostituirsi al provider, collaborando con i commercianti per una più veloce diffusione del servizio».
L'idea, partita dalle Marche, sarà presto esportata anche in altri comuni d'Italia. In molti infatti hanno già infatti manifestato il proprio interesse all'iniziativa «a dimostrazione – prosegue D'alba – che in Italia l'innovazione digitale passa anche attraverso le filiere produttive locali».
La piattaforma software, sviluppata per Wi-Fano, è in grado di offrire un alto livello di sicurezza e di privacy per gli utenti. «La partenza di Wi-Fano è legata al centro – ha commentato l'assessore comunale all'Innovazione tecnologica Luca Serfilippi in occasione della presentazione del progetto –, ma l'auspicio è quello di espanderlo a tutta la città entro il 2014».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
I DETTAGLI
Navigazione senza costi
L'iniziativa di Fano consente l'accesso internet gratuito a tutti i residenti nonché ai turisti, sull'intero territorio, permettendo loro di autenticarsi dal proprio smartphone, tablet o pc, il tutto senza chiave di accesso. Basta un account Facebook, Google Plus o Twitter
L'espansione
L'idea, partita dalle Marche, sarà presto esportata anche in altri comuni d'Italia. In molti infatti hanno già manifestato il proprio interesse all'iniziativa

Commenta la notizia