Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 06 giugno 2014 alle ore 14:02.
L'ultima modifica è del 14 giugno 2014 alle ore 17:33.

My24

È arrivato il gran giorno dell'esordio: a mezzanotte (ora italiana) arriverà il fischio d'inizio anche per gli azzurri. Il torneo mondiale è cominciato da un paio di giorni, ma sull'onda dell'attesa si disputano già da tempo le partite del marketing, con le catene della grande distribuzione e quelle specializzate in elettronica impegnate come al solito a giocare d'anticipo e scese in campo da diverse settimane. Mentre i locali pubblici (anche quelli che non t'aspetti) sono pronti all'evento e stanno pubblicizzando in questi giorni le loro proposte "mondiali", serate a tema e offerte speciali.

L'evento che tiene incollati allo schermo appassionati di calcio e no è logico richiami in primo luogo i distributori di tv ed elettronica in genere, che cavalcano la febbre mondiale con promozioni dedicate (o ispirate). Trony ha ad esempio lanciato la formula "Raddoppio Mondiale": si acquista un tv e un secondo prodotto a scelta (fino al 15 giugno) e si ha diritto a uno sconto del 50% sull'articolo meno caro. Mentre s'è conclusa da poco l'operazione "E tu quanto ci credi?", pensata da Mediaworld: chi ha comprato tra il 15 e il 29 maggio è stato chiamato a esprimere un pronostico sul percorso degli azzurri. I pessimisti (l'Italia non vince il Mondiale) hanno ricevuto un buono pari al 10% del valore del prodotto acquistato; chi invece si è detto convinto della vittoria può veder crescere il proprio buono a ogni passaggio di turno della nazionale, fino al 200% del valore del prodotto acquistato nel caso sia proprio l'Italia a sollevare la Coppa. A ogni fase del torneo (girone, ottavi, quarti, semifinale, finale) si può scegliere se ritirare il premio o continuare a "crederci". Conclusa questa promozione, da Mediaworld rimane in piedi l'operazione Sottocosto Mondiale (sconti mirati).

Un'altra idea pubblicitaria legata al successo degli azzurri è quella del "Risparmio Mondiale" di Carrefour. Fino al 13 luglio i clienti che comprano i prodotti in promozione ricevono due buoni sconto: uno pari al 50% della spesa, da usare se l'Italia pareggia o perde la partita successiva alla data di acquisto; e uno di valore pari al 100% della spesa, utilizzabile se la nazionale vince la partita. La promozione si ripete per ogni match disputato dagli azzurri e vale anche in caso di uscita dal torneo: il rimborso del 50% è garantito per tutta la durata dei Mondiali.

Più legata allo sport giocato è invece la promozione di Esselunga, dove fino al 2 luglio i titolari della carta fedeltà possono collezionare – con i bollini raccolti ogni 25 euro di spesa - i palloni Adidas resi famosi dagli appuntamenti mondiali: Tango España (1982), Fevernova (Corea del Sud e Giappone, 2002), Teamgeist (Germania 2006) e Jabulani (Sudafrica 2010). Mentre le associazioni calcistiche amatoriali senza scopo di lucro potranno ricevere venti palloni Tango con l'iniziativa "Fai gioco di squadra", per la quale tutti possono contribuire alla raccolta dei bollini necessari.

Fin qui il business "mondiale" rivolto a chi vuol fare la spesa, attrezzarsi e organizzarsi in casa. Anche con i menù di McDonald's, che alle partite della Nazionale dedica la promozione "McDonald's tifa Italia". L'azienda festeggerà con i consumatori le vittorie degli azzurri, offrendo loro prodotti in omaggio o a prezzo scontato; o li consolerà in caso di pareggio o sconfitta. Se l'Italia vince, il giorno successivo alla partita i clienti potranno passare in tutti i ristoranti a ritirare un omaggio che cambierà per ogni match; se invece l'Italia perde o pareggia, McDonald's invita a berci su e – sempre il giorno dopo - offrirà una piccola bibita. L'iniziativa, che ha come testimonial Rino Gattuso, prevede inoltre che in caso di vittoria nella partita d'esordio contro l'Inghilterra, dalle 11 alle 15 del 15 giugno tutti i clienti ricevano un Crispy McBacon in regalo.

Quanto alla visione delle partite, se l'intenzione è di festeggiare in qualche locale, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Sostenuta anche dalle amministrazioni locali, con deroghe all'orario di chiusura dei pubblici esercizi. Come a Bolzano, dove un'ordinanza comunale «autorizza la protrazione dell'orario di chiusura di tutti i pubblici esercizi e dei circoli privati con licenza di somministrazione presenti sul territorio di Bolzano fino alla fine delle partite giocate dalla nazionale italiana, dalla nazionale germanica, delle semifinali e delle finali nell'ambito dei mondiali di calcio 2014 nel periodo dal 12 giugno al 13 luglio». E per chi vuol tifare in una cornice di lusso? A Milano il Principe Bar (hotel Principe di Savoia) propone i match di tutte le squadre, da guardare sorseggiando le reinterpretazioni di moscow mule, capirinha, bloody mary e pimm's royal realizzate dal bar manager Daniele Confalonieri. E poi ci sono le notti mondiali al Park Hyatt: dove per tutta la durata del torneo al The Park Bar sarà istallato uno schermo per seguire le partite e insieme godere del dehor che affaccia sulla Galleria Vittorio Emanuele. Per l'occasione viene varata la "formula mondiale" che consente di ordinare la combinata club sandwich più birra al prezzo speciale di 35 euro. Lo chef Andrea Aprea ha definito una carta speciale di club sandwich (arricchita di tre nuove versioni), da sempre uno dei punti di forza del bar, riconosciuto da Tyler Brûlé di Monocle come il migliore del mondo nel 2008.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi