Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 luglio 2014 alle ore 14:58.
L'ultima modifica è del 03 luglio 2014 alle ore 16:44.

My24
(Afp)(Afp)

La Coppa del Mondo è diventata l'evento sportivo in diretta streaming più seguito di sempre negli Stati Uniti. Quest'anno per la prima volta numerosi cittadini statunitensi sono entrati in sintonia con l'evento sportivo e la diffusione dei dispositivi mobili ha sicuramente contribuito a questo risultato: soprattutto i più giovani hanno seguito per la prima volta le partite proprio tramite smartphone, tablet e computer, generando numeri da record.

Un aumento di interesse nei confronti del calcio negli Stati Uniti è stata registrata anche sul pubblico televisivo, da record secondo il network Espn e Univision. La sconfitta degli Stati Uniti martedì scorso con il Belgio si è tenuta durante l'orario di lavoro ed è stata la seconda partita di calcio maschile più vista da sempre in tutto il Paese, con una media di 21,6 milioni di telespettatori incollati al televisore attraverso le due reti, secondo Nielsen. Seconda dietro solamente alla partita Usa contro il Portogallo di domenica, che ha toccato la media di 24,7 milioni di telespettatori.

Eppure a catturare maggiormente l'attenzione del Financial Times, che dedica alla notizia un articolo di Shannon Bond, è il dato che restituisce la fotografia di un Mondiale, per la prima volta nella storia, seguito dagli americani soprattutto via streaming su internet: è del 50% l'aumento del traffico dati per lo streaming video dell'evento rispetto all'ultimo record precedente, che risale alle Olimpiadi di Londra 2012. Un dato che mostra tutto l'appeal che il calcio ormai riscuote anche negli Usa, soprattutto tra i più giovani fan digitali.

Gli spettatori americani finora hanno osservato in streaming quasi 30 milioni di ore di video sul sito web dedicato alla Coppa del mondo e tramite le applicazioni di ESPN, battendo il record di 20,4 milioni di ore visualizzate nel 2012 durante le Olimpiadi. Univision, invece, ha registrato 1,5 milioni di ore di streaming video durante i Mondiali. La società Akamai Technologies, rete di distribuzione di contenuti, subito dopo la partita Usa contro Belgio ha annunciato che il traffico video via internet aveva toccato i 5,7 terabit per secondo durante il match, un record rispetto alla media.

Nel dettaglio la scorsa settimana la partita Usa contro Germania ha registrato un record di 1,7 milioni di spettatori simultanei via streaming per Espn. Su Univision invece il picco ha raggiunto quota 747mila accessi simultanei. La partita di martedì Usa contro Belgio invece ha coinvolto 1,5 milioni di spettatori via streaming su Espn e 680mila su Univision. In confronto, lo streaming video in diretta del Super Bowl lo scorso gennaio aveva toccato 1,1 milioni di accessi simultanei.

Con la maggior parte delle partite in onda durante l'orario di lavoro, numerosi americani accendono sempre più spesso i loro dispositivi per informarsi sul torneo. La Fifa ha annunciato che i fan americani costituiscono il 20% del suo pubblico digitale globale e stanno spendendo più tempo sul sito web ufficiale dei Mondiali e sulle applicazioni anche i fan in Brasile, Germania, Inghilterra e Francia.
I più appassionati ai Mondiali in Brasile quest'estate stanno anche affollando i social media: Facebook ha registrato più di 1 miliardo di post e commenti da quando il torneo è iniziato, un dato che rende l'evento il più virale nella storia del social network. La Coppa del Mondo è stata menzionata oltre 20 milioni di volte su Twitter, secondo i dati raccolti da Brandwatch e FGV.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi