Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 25 ottobre 2014 alle ore 13:50.
L'ultima modifica è del 25 ottobre 2014 alle ore 16:47.

My24

«Non credo francamente che in questo momento di grave crisi manifestazioni o scioperi siano la migliore delle soluzioni». Così il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, parlando oggi a Napoli alla giornata conclusiva del XXIX convegno dei giovani dell’associazione presso Città della Scienza. Riguardo all’ipotesi di uno sciopero generale prospettata da Susanna Camusso a piazza S. Giovanni a Roma nel corso della manifestazione Cgil, Squinzi ha spiegato che la questione cruciale è « far ripartire il lavoro e la domanda interna» ma questa «non si innescherà senza un robusto impulso del Governo sugli investimenti in infrastrutture».

Bene Sblocca Italia, ma crisi richiede interventi più robusti
«Nello Sblocca Italia ci sono buoni incipit in questo senso, ma la profondità e la durata di questa crisi, che sembra - ha aggiunto - non finire mai, richiedono una terapia più robusta». Per Squinzi, «Abbiamo assoluto bisogno di tornare a dare credito alle imprese e che il sistema bancario si assuma il suo giusto rischio per favorire il rilancio dell’economia e delle imprese». Riferendosi alla legge di Stabilità appena varata dal governo Renzi, Squinzi ha ricordato che «In un Paese moderno, il sistema fiscale deve essere il perimetro che dà modo alle aziende di crescere», non una gabbia che impedisce loro di crescere.

Taglio Irap: «Finalmente scelta che restituisce fiducia»
Facendo un bilancio dell’agenda politica degli ultimi mesi, Squinzi ha promosso il varo di alcuni provvedimenti favorevoli alle imprese, come il taglio dell’Irap e la decontribuzione per le nuove assunzioni previste dalla legge di Stabilità. Il taglio dell’Irap, in particolare, incassa il plauso del leader di Confindustria: «Finalmente, dopo anni di promesse, un atto che costruisce fiducia, con novità concrete». Ma, rileva Squinzi, «resta aperto il tema del prelievo fiscale sui beni strumentali dell'attività aziendale».


Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi