Italia

La bellissima poesia di Charb contro l’intolleranza

attentato a parigi

La bellissima poesia di Charb contro l’intolleranza

(fs) Il direttore di Charlie Hebdo, Charb, aveva scritto il 15 ottobre 2012 questa bellissima poesia-epitaffio-nota (non sappiamo come chiamarla), che abbiamo recuperato grazie ai nostri contatti sui social e grazie a Wayback Machine, il sito che consente di recuperare versioni vecchie dei siti più rappresentative della rete.

Ecco il link dell’originale francese (non sempre raggiungibile, purtroppo): https://web.archive.org/web/20130524025216/http://www.charliehebdo.fr/news/rire-bordel-de-dieu-619.html

E questa è la traduzione in italiano:

Dipingi un Maometto glorioso, e muori.
Disegna un Maometto divertente, e muori.
Scarabocchia un Maometto ignobile, e muori.
Gira un film di merda su Maometto, e muori.
Resisti al terrorismo religioso, e muori.
Lecca il culo agli integralisti, e muori.
Prendi un oscurantista per un coglione, e muori.
Cerca di discutere con un oscurantista, e muori.
Non c'è niente da negoziare con i fascisti.
La libertà di ridere senza alcun ritegno la legge ce la dà già,
la violenza sistematica degli estremisti ce la rinnova.
Grazie, banda di imbecilli.



© Riproduzione riservata